Sarà Lewis Hamilton a partire davanti a tutti nel Gran Premio di Francia, sul circuito del Paul Ricard. L’inglese, con un giro strepitoso, ha frantumato il record del circuito riuscendo ad avere la meglio sul compagno di squadra Valtteri Bottas e sulla Ferrari di Charles Leclerc. Seguite tutte le fasi salienti della gara con la nostra diretta web e su RadioLiveGP con il commento live affidato a Francesco Magaddino e Michele Montesano.

PREMI F5 PER AGGIORNARE

VINCE LEWIS HAMILTON DAVANTI A BOTTAS E LECLERC! SEGUONO VERSTAPPEN E VETTEL, CON SAINZ, NORRIS, RICCIARDO, RAIKKONEN E HULKENBERG A CHIUDERE LA TOP 10.

Giro 52 – Vettel rientra ai box per tentare il giro più veloce in gara. Non cambia nulla nella classifica con il tedesco che rientra in P5.

Giro 51 – Le Ferrari in questo finale sembra aver ritrovato un pò di ritmo, ma ormai si va verso la conclusione della gara per poter tentare un attacco.

Giro 50 – Leclerc con una sequenza di buoni giri si è portato a 3.4 secondi da Bottas. Intanto attivato il regime di Virtual Safety Car per la presenza di un delimitarore in pista.

Giro 49 – Vola Hamilton che ha portato a 15 secondi il suo distacco da Bottas. Nelle retrovie Kvyat si riprende la P14 sul compagno di squadra Albon.

Giro 48 – Si ferma ai box Romain Grosjean che probabilmente dovrà ritirarsi. Hulkenberg e Raikkonen sono in lotta tra loro per la P9.

Giro 47 – Dietro i primi 5 è serrata la lotta per la sesta posizione con le due McLaren, le due Renault e Kimi Raikkonen in lotta tra di loro.

Giro 46 – Pochissime, se non nulle, le emozioni in questa gara. Una di queste le regalano Albon e Kvyat che battagliano per la quattordicesima posizione.

Giro 45 – A dimostrazione del ritmo impressionante della Mercedes, basta sottolineare che Hamilton si appresta a doppiare Hulkenberg che si trova in decima posizione!

Giro 44 – Cerca di reagire Valtteri Bottas che fa segnare il miglior giro in gara. Ma Hamilton si è messo in gestione gara a pochi giri dal termine.

Giro 43 – 10 giri al termine con il Gran Premio che è saldamente in mano all’inglese della Mercedes che, per la prima volta in questa gara, scende sotto la barriera del 1:34.

Giro 42 – Dura solo un giro il best lap di Leclerc. Quello nuovo viene siglato, nemmeno a dirlo, da Lewis Hamilton.

Giro 41 – Squillo per Charles Leclerc che fa segnare il giro più veloce della gara. Ma il distacco dalla Mercedes rimane sempre di 6.6 secondi.

Giro 40 – Sosta anche per la Racing Point di Stroll che rientra in pista dietro il compagno di squadra e con gomma C3.

Giro 39 – Non perfetta la strategia Alfa per Giovinazzi, con l’italiano precipitato in P18. Va meglio a Kimi Raikkonen risalito fino alla top 10.

Giro 38 – Lance Stroll, 6°, non è ancora rientrato ai box ma gira mediamente due secondi più lento da chi lo segue.

Giro 37 – Aumenta il distacco di Leclerc da Bottas e di Vettel da Verstappen, con le Ferrari che con gomma hard sembrano non avere il ritmo di inizio gara.

Giro 36 – Per spezzare la monotonia di un Gp piuttosto soporifero, diamo un occhio alla grafica che ci mostra le posizione perse e guadagnate rispetto allo start.


Giro 35 – Hulkenberg si ferma ai box, permettendo a Lance Stroll di salire in sesta posizione.

Giro 34 – I più veloci in pista sono Verstappen e Hulkenberg. Intanto Leclerc lamenta scarsa aderenza con le sue gomme.

Giro 33 – Ricciardo supera Kvyat ed entra in Top 10. Nelle parti alte fase piuttosto noiosa con i distacchi che si sono cristallizzati ormai.

Giro 32 – Raikkonen e Hulkenberg sono in lotta per la sesta posizione. Ma il finlandese rientra ai box lasciando il via libera al tedesco. Per il finlandese gomma C3 e strategia diversa rispetto al resto del gruppo.

Giro 31 – Non si ferma Lewis Hamilton che sigla un altro giro veloce. Stabilizzati i tempi tra le due Ferrari e Verstappen con i distacchi che sono rimasti invariati.

Giro 30 – 23 giri al termine! questa la Top 10: HAM, BOT, LEC, VER, VET, RAI, HUL, STR, SAI, NOR.

Giro 29 – Piccolo segnale di reazione da parte di Bottas che sigla la migliore prestazione assoluta, rifilando ben sei decimi a Leclerc.

Giro 28 – Continua il monologo di Lewis Hamilton che ora ha 12 secondi di margine su Ricciardo e sigla l’ennesimo giro veloce della sua gara.

Giro 27  – Altro giro veloce per Hamilton: 1:34.581. Solamente Leclerc riesce a non perdere tanto dallo scatenato inglese che sta letteralmente dominando il Gran Premio.

Giro 26 – Anche per Vettel arriva il momento della sosta. Il tedesco rientra dietro Verstappen con un distacco di 4.7 dall’olandese.

Giro 25 – Hamilton ai box e gomma dura per l’inglese che rientra davanti alla Ferrari di Vettel.

Giro 24 – Giro più veloce per Hamilton! Bottas si ferma ai bo, con Vettel che guadagna la seconda posizione. Ma il tedesco ha perso improvvisamente ritmo e dovrebbe rientrare ai box tra non molto.

Giro 23 – Hamilton gira mediamente un secondo più veloce del resto del gruppo. Vettel, che ancora non si è fermato, perde mezzo secondo da Verstappen.

Giro 22 – Leclerc si ferma ai box. Gomma bianca anche per il monegasco che rientra in pista davanti a Verstappen.

Giro 21 – Verstappen si ferma ai box. Ora ci sarà da capire la mossa del muretto Ferrari. In testa continua il monologo di Hamilton.

Giro 20 – Sainz ai box! Rientra in decima posizione lo spagnolo,mentre Leclerc continua a perdere da Bottas. Pit in vista in casa Ferrari?

Giro 19 – E’ di cinque secondi il vantaggio di Hamilton su Bottas. Vettel è a 3.9 da Verstappen, ma ci sarà da seguire le mosse della Red Bull.

Giro 18 – Gasly ai box! Anche per il francese gomma dura e rientro in P15 per la Red Bull #10.

Giro 17 – Ricciardo si ferma in pitlane. Gomma C2 Hard per l’australiano che dovrebbe riuscire a terminare la sua corsa con queste coperture.

Giro 16 – Scappa via la Mercedes di Hamilton! Altro giro veloce e 3.3 di vantaggio su Bottas. Escluse le due Mercedes, sono le due Ferrari le più veloci in pista, anche se lente quasi mezzo secondo dalle Frecce d’Argento.

Giro 15 – Ritmo impressionante per l’inglese che porta a quasi 3 secondi il suo margine. Anche Vettel procede di gran carriera verso Verstappen: 6.1 lo svantaggio per il ferrarista.

Giro 14 – Hamilton non ci sta e si riprende il giro più veloce della gara. Ma l’inglese si lamenta per dei problemi con il suo sedile.

Giro 13 – Scende sotto i sette secondi il distacco di Vettel da Verstappen, con il tedesco che sigla in 1:35.443 il giro più veloce della gara. Intanto Ricciardo è negli scarichi della Red Bull di Gasly.

Giro 12 – Giro più veloce per Bottas che riduce a 2.3 il suo distacco. Vettel guadagna su Verstappen ma è ancora a 7.3 dall’olandese.

Giro 11 – Ennesimo giro veloce per Lewis Hamilton che porta a 2.6 il vantaggio su Bottas. In questa fase si sta ripetendo il trend delle qualifiche con le Mercedes più veloci nel primo e terzo settore.

Giro 10 – Dopo 10 giri riepiloghiamo la top 10: HAM, BOT, LEC, VER, VET, SAI, NOR, GAS, RIC, RAI. Arriva la comunicazione della penalità di 5 secondi per Sergio Perez.

Giro 9 – Altro giro veloce per Lewis Hamilton in 1:35.928. Intanto arriva la comunicazione ufficiale dell’investigazione nei confronti di Sergio Perez.

Giro 8 – Rientra ai box Antonio Giovinazzi. Per il pilota italiano gomma C2 Hard per tentare di arrivare fino in fondo. Intanto Vettel è a 8.5 da Verstappen ma con parziali migliori dell’olandese.

Giro 7 – Altro giro veloce per Hamilton che continua a tenere un ritmo, per il momento, insostenibile dal resto del gruppo. Bottas è a 2.3, con Leclerc a 4.8. Vettel si sbarazza di Sainz e si lancia all’inseguimento di Verstappen.

Giro 6 – Investigazione per Perez per essere uscito in curva 3 e aver tratto vantaggio. Giovinazzi, in crisi con le gomme, viene superato da Ricciardo.

Giro 5 – Vettel riesce a superare Norris e si lancia all’inseguimento di Sainz. In testa Hamilton aumenta il suo ritmo con un altro giro veloce. Ora l’inglese ha quasi due secondi di vantaggio su Bottas.

Giro 4 – Aumenta il ritmo Lewis Hamilton che sigla il giro più veloce della gara! Sainz e Norris stanno mortificando il ritmo di Vettel che ora è già distante 12 secondi dalla vetta.

Giro 3 – Giro più veloce per Max Verstappen! Vettel cerca di tenere il ritmo di Norris ma per il momento non è in condizione di superare la McLaren.

Giro 2 – Vettel si mette negli scarichi di Norris, mentre Hamilton porta ad 1 secondo il suo vantaggio su Bottas. Giovinazzi, 9°, è sotto il mirino di Ricciardo che lo pressa cercando un varco per superarlo.

PARTITI!!!! Scatta benissimo Lewis Hamilton dalla pole position. Buono scatto anche per Leclerc che prova a superare all’esterno di curva 3 Bottas. Duello molto acceso tra Sainz e Verstappen per la quarta piazza.

Anche a causa delle problematiche riscontrate ieri, sono state sostituite delle componenti sulla vettura di Sebastian Vettel, come si evince dal documento ufficiale degli stewards. Nessuna penalità per il tedesco comunque.

Buongiorno amici di LiveGP e benvenuti alla cronaca web del Gran Premio di Francia, ottava prova del Mondiale di Formula 1 2019. Prima di dare spazio alle vetture in pista, diamo un’occhiata alla griglia di partenza, che vede Lewis Hamilton partire dalla pole position, con al suo fianco il compagno di squadra Valtteri Bottas. Subito dietro la Ferrari di Charles Leclerc e la Red Bull di Max Verstappen, mentre scatterà solo 7° Sebastian Vettel che, nella giornata di ieri, ha accusato dei problemi alla sua SF90H che ne hanno pregiudicato il giro in qualifica.

Da Le Castellet – Vincenzo Buonpane

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.