verstappen

In una gara caotica e piena di colpi di scena, caratterizzata da due Safety Car e una bandiera rossa, a trionfare è Max Verstappen che, presosi la posizione su Hamilton all’inizio del Gran Premio, non l’han più mollata precedendo al traguardo proprio l’anglo-caraibico e uno strepitoso Lando Norris. Bene anche la Ferrari, 4a e 5a con Charles Leclerc e Carlos Sainz

E’ stato un pazzo Gp quello andato in scena ad Imola, con continui colpi di scena che ne hanno caratterizzato lo svolgimento.

SUBITO VERSTAPPEN SU HAMILTON

Le prime emozioni arrivano immediatamente dopo lo spegnimento dei semafori con Verstappen che in maniera decisa e perentoria si prende la prima posizione su una pista resa scivolosa dalla pioggia caduta in mattinata. Al giro 3 bandiera rossa per il contatto tra Nikita Mazepin e Nicholas Latifi, con quest’ultimo che finisce contro la barriere danneggiando in maniera pesante la sua Williams.

LA PISTA SI ASCIUGA, PEREZ PENALIZZATO

La ripartenza della gara non porta scossoni alla classifica, con Verstappen che mantiene agevolmente la testa seguito da Hamilton, Leclerc e Perez. Proprio quest’ultimo è penalizzato dalla Race Direction per aver superato delle vetture, in seguito ad un suo fuoripista, in regime di Safety Car.

LEWIS A MURO, INCIDENTE BOTTAS-RUSSELL

Al giro 31, mentre è tra i doppiati e in pieno inseguimento su Verstappen, Hamilton finisce a muro alla Tosa rientrando in pista con l’ala anteriore danneggiata, mentre poco più dietro George Russell, impegnato in un sorpasso su Bottas, perde il controllo della sua vettura impattando contro la Mercedes del finlandese. Risultato? Gara finita per entrambi. Dopo aver optato per la Safety Car, la Direzione Gara decide di esporre la bandiera rossa, con tutte le vetture che fanno il loro ingresso in pitlane.

BRIVIDO PER MAX AL RESTART

Poco prima del restart piccolo brivido per Verstappen che finisce fuori pista rientrando poco prima di perdere la posizione su Leclerc. Proprio quest’ultimo, alla green flag, perde la posizione su un arrembante Norris che di forza si prende la seconda posizione. dalle retrovie, invece, riemerge in maniera prepotente Hamilton che a suon di giri veloci risale prepotentemente la classifica portandosi dietro Norris.

VINCE VERSTAPPEN, BENE LA FERRARI

Dopo 63 tiratissimi giri a trionfare è la Red Bull, con Max Verstappen che precede Hamilton e Norris. Bene la Ferrari con Charles Leclerc (4°), davanti a Carlos Sainz (5°), e Daniel Ricciardo (6°), Lance Stroll (7°), Pierre Gasly (8°), Kimi Raikkonen (9°) e Esteban Ocon a chiudere la Top 10.

Prossimo appuntamento con la Formula 1 è per Portimao per il Gp del Portogallo nel weekend del 1-3 maggio.

Vincenzo Buonpane

LEGGI ANCHE: F1 | GP BAHRAIN, GARA: VINCE HAMILTON, GRAN DUELLO CON VERSTAPPEN

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.