F1: Binotto soddisfatto della Ferrari
F1: Binotto soddisfatto della Ferrari

Nonostante il quinto posto di Charles Leclerc al GP di Emilia Romagna di F1, il Team Principal della Scuderia Ferrari Mattia Binotto è felice dei passi avanti fatti finora dalla squadra, soprattutto per quanto riguarda la gestione delle gomme.

BINOTTO SODDISFATTO

Interpellato al termine della gara, Il Team Principal della Ferrari Mattia Binotto ha lasciato intendere di essere soddisfatto dei progressi fatti dall’inizio dell’anno ad oggi. Il quarto posto di Portimao ed il quinto di oggi lasciano ben sperare in chiave 2021: “Credo che si possa dire a ragion veduta che i progressi che si sono visti nelle ultime gare si stiano consolidando, anche e soprattutto sul passo di gara, su piste e in condizioni differenti fra loro. E’ un fatto importante sia per questo finale di stagione che in vista della prossima”.

“Charles è stato ancora una volta molto bravo, sia nella gestione delle gomme che nella fase difensiva. Anche Seb ha disputato una bella gara e ci dispiace molto per il problema al pit-stop che lo ha estromesso dalle prime dieci posizioni della classifica e ci ha fatto perdere punti preziosi” ha dichiarato Binotto ai microfoni di Sky Sport

Quando gli viene chiesto qual’è il segreto della Mercedes dopo sette titoli consecutivi, il Team Principal di Ferrari ha dichiarato: “Il segreto di questa consistenza per mia fortuna l’ho conosciuto all’inizio degli anni 2000. Conosco la ricetta, poi va messa in atto. Quelle sensazioni che loro provano oggi, le ho provate a mia volta in passato. Non ci sono segreti, se non lavorare bene, migliorare continuamente e rinforzarsi un passo alla volta”.

LECLERC SI ACCONTENTA

Sulla stessa linea di Mattia Binotto troviamo anche Charles Leclerc, che è sembrato piuttosto felice del passo mostrato oggi dalla Ferrari con la gomma soft: “Avevamo tanti punti interrogativi sul passo con le soft, perché al Nurburgring non era andato bene. Oggi invece è andata abbastanza bene, perché eravamo più forti di Daniel sul primo stint”.

Questo è importante per il futuro. In questa gara non siamo stati perfetti e analizzeremo le cose per essere migliori alla prossima. Vorremmo essere più in alto, ma c’è del positivo. Soprattutto il run con le gomme soft, che ci ha fatto capire che possiamo sfruttare anche queste gomme quando facciamo bene il nostro lavoro” ha aggiunto il monegasco.

Avevo la sensazione di avere ancora qualcosina nelle gomme. Alla fine però abbiamo deciso di fare il pit stop. Alla ripartenza, con le gomme dure usate l’unica cosa da fare era provare a difendersi. Avendo Daniel subito davanti era più difficile gestire le gomme fredde, però alla fine sono abbastanza soddisfatto della performance, soprattutto all’inizio della gara”.

Quando gli è stato chiesto se questa Ferrari è migliore in gara che in qualifica, ha concluso: “Ieri eravamo tutti molto vicini e oggi abbiamo gestito bene le gomme. Forse è andata un po’ meglio in gara, ma credo che comunque siamo lì, perché ieri non eravamo lontanissimi dalla quinta posizione”.

La strada è ancora lunga per la Ferrari, ma come dice Binotto sono stati fatti passi avanti sopratutto in chiave 2021. La nostra speranza è di poter rivedere la Rossa sul podio entro il finale di stagione. Restate sintonizzati sulle pagine di LiveGP per tutti gli aggiornamenti sul Mondiale di F1.

Julian D’Agata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.