bottas

Le qualifiche del Nurburgring hanno visto Valtteri Bottas conquistare la pole position numero 14 della sua carriera, davanti a Lewis Hamilton e Max Verstappen. Il finlandese domani avrà, quindi, l’occasione di replicare il successo di Sochi e conquistare la sua seconda vittoria consecutiva, impresa fin qui mai riuscitagli.

In un weekend dal format forzatamente atipico (e che si replicherà ad Imola) causa condizioni meteo avverse, a primeggiare su tutti è stato Valtteri Bottas. Etichettato spesso come “il secondo di Hamilton”, il finlandese è stato bravo a massimizzare l’unica sessione di libere a disposizione e poi in qualifica, invertendo un trend che lo vedeva sempre protagonista fino al Q3, sferrare la zampata decisiva aggiudicandosi la pole position.

LA FIDUCIA DI VALTTERI

Chi ben comincia è a metà dell’opera si suol dire, ma per il finlandese la parte difficile arriverà nella gara di domani, dove i riferimenti, soprattutto sul versante gomme, verranno meno anche per via del poco tempo avuto a disposizione per provare gli stint in condizioni da Gran Premio. Ma per il “boscaiolo” non ci dovrebbero essere particolari problemi: “Freddo? Non mi interessa. C’è qualche incognita sulle gomme, ma mi sento bene”.

ULTIMO GIRO CHE DA’ FIDUCIA

Conquistare la pole position alla Hamilton, per Bottas è stata davvero un’iniezione di fiducia importante, soprattutto in ottica gara: “È una sensazione così bella quando fai al pole all’ultimo giro, con la tua ultima possibilità. Il mio ultimo giro in Q3 è stato perfetto. Era proprio quello di cui avevo bisogno. È stato bello metterlo insieme”.

Ci sono diverse cose che puoi provare a fare durante il giro finale, che si tratti di frenare o di fare cose diverse. Ma alla fine ho messo le gomme lì e l’ultimo giro è stato davvero bello. Mi sono davvero divertito“.

Vincere domani? Certo che ci credo. Questo è l’unico obiettivo per domani. Speriamo di poter avere anche un pò di fortuna“.

F1 | GP EIFEL, QUALIFICHE: BOTTAS IN POLE, LECLERC STREPITOSO QUARTO

Vincenzo Buonpane

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.