f1 brasile hamilton
Credits: Formula1.com

Lewis Hamilton è stato autore di una straordinaria rimonta nella Sprint Qualifying del GP del Brasile di F1. Il sette volte Campione del Mondo infatti dopo essere partito dall’ultima fila è riuscito, sorpasso dopo sorpasso, a risalire fino la quinta posizione. Ma la sua rincorsa all’ottavo mondiale passa ancora una volta dal compagno di squadra Valtteri Bottas.

HAMILTON, CHE RIMONTA!

Lewis Hamilton oggi è stato praticamente perfetto nella sprint qualifying del GP del Brasile di F1. Il pilota della Mercedes non poteva fare di meglio essendo stato costretto a partire dall’ultima posizione a causa di presunte irregolarità al sistema DRS della sua W12. Il britannico però non si è scoraggiato ma anzi ha tirato fuori una prestazione maiuscola, rimontando fino la quinta posizione ed effettuando ben 15 sorpassi in 24 giri.

Certo, Lewis guida sempre una Mercedes, il che potrebbe sminuire l’impresa ma non dimentichiamoci che il campione britannico aveva tutto da perdere nei pochi giri di questo nuovo format, dove tra l’altro si assegnano solo una manciata di punti. Come se non bastasse però Hamilton domani in gara dovrà scontare altre cinque posizioni in griglia avendo sostituito parti del motore, il che lo farà scattare dalla decima casella.

BOTTAS FONDAMENTALE

Decima casella che costringerà Hamilton ad un altra furiosa rimonta per perdere meno punti possibile nella rincorsa al titolo, quindi ancora una volta il compagno di squadra Bottas sarà fondamentale. Il finlandese oggi, per una volta ci sentiamo di dire, ha fatto il suo con una grande partenza e controllando la gara sprint dal primo all’ultimo giro. Domani però contro Max Verstappen sarà tutta un altra storia in quanto il premio in palio è ben diverso. 

Se Max oggi non ha rischiato, domani non è detto che si accontenterà della seconda posizione. Se ci pensate infatti i punti in palio oggi al massimo sarebbero stati tre contro i venticinque di domani. Verstappen se avesse rischiato di attaccare la W12 del finlandese alla fine avrebbe guadagnato soltanto un punto e questo pensiero in ottica mondiale sicuramente lo ha trattenuto. Bottas domani sarà chiamato a dimostrare tutto il suo valore, non solo facendo le spalle larghe su Verstappen, ma portando a casa una vittoria che spegnerebbe almeno fino alla prossima gara le polemiche sul suo conto.

Hamilton ha bisogno di Bottas se vuole vincere questo mondiale, perché ormai è chiara la superiorità della Red Bull. Il team di Milton Keynes insieme alla Honda hanno fatto un ottimo lavoro portando la monoposto a livelli impensabili qualche stagione fa, annullando di fatto il dominio Mercedes. Il talento di Hamilton domani non basterà se Bottas non sarà in grado di contenere Verstappen, compromettendo del tutto o quasi la rincorsa all’ottavo mondiale.

Julian D’Agata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.