Bahrain Vettel

La prima qualifica di Sebastian Vettel con l’Aston Martin in Bahrain è da dimenticare: per il tedesco solo la diciottesima posizione in griglia, risultato che stride con la decima posizione conquistata dal compagno di squadra Lance Stroll.

L’ultimo settore

Stando alle dichiarazioni di Vettel ed effettivamente a quanto accaduto in pista, l’ultimo giro del tedesco nel Q1 è stato rovinato da “un pasticcio nell’ultimo settore” e dalle bandiere gialle.

Seb ha visto il suo giro finale nel Q1 rovinato prima dal comportamento di Mazepin e poi dalle bandiere gialle esposte in pista, dovute ad un testacoda di Mazepin e dal rallentamento per problemi alla PU di Sainz Jr.

Particolare attenzione va posta sul comportamento di Mazepin nel giro di lancio, che ha sorpassato diversi piloti davanti a lui entrando nella curva finale. Tale manovra va contro un accordo tra piloti, raggiunto prima della qualifica, che prevedeva nessun sorpasso nelle ultime curve prima del giro lanciato. Seb comunque non ha stigmatizzato il comportamento del pilota russo.

Dichiarazioni

Vettel ha dichiarato: “L’ultimo settore è stato un pasticcio. Ho preso la bandiera per solo un secondo e poi ho trovato due bandiere gialle. Non che ci fosse molto da fare a quel punto. Penso che il problema sia che dobbiamo andare così lenti per portare le gomme in temperatura e si creano queste situazioni di ingorgo. Se andassi in panico ora, sarebbe di aiuto? Sono certamente arrabbiato, perché non è stata colpa nostra non essere riusciti a passare il turno. Ma dobbiamo accettarlo e prepararci per domani.”

Luca Colombo

Leggi anche: F1 | GP BAHRAIN, QUALIFICHE: FERRARI, BUONA LA PRIMA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.