sainz bahrain
Sainz in uscita dai box ad inizio Q2

I grandi delusi di questo sabato di qualifiche in Bahrain sono sicuramente i due ferraristi Charles Leclerc e Sebastian Vettel ed il prossimo pilota del cavallino Carlos Sainz. Come prevedibile nessuna delle due Rosse è riuscita ad accedere al Q3, più attesa invece quella di Carlos Sainz, protagonista invece di un testacoda nel Q2 in seguito ad un guasto meccanico.

LE FERRARI SI FERMANO AL Q2

Non un sabato felice per le Ferrari in Bahrain, soltanto undicesima e dodicesima al termine delle qualifiche di oggi. Vettel si è affermato di poco più veloce di Leclerc anche in questa sessione, ma la conferma più grande è stata la scarsa prestazione generale della SF1000. Al termine della giornata in pista i due piloti hanno avuto visioni diverse. Mentre il tedesco si è dichiarato più ottimista per la gara di domani, affermando che con una corsa perfetta la zona punti è possibile, il monegasco si è detto scettico, non aspettandosi dei miracoli.

SAINZ QUINDICESIMO

Mentre il suo compagno di squadra Lando Norris domani scatterà dalla nona casella in griglia, Sainz sarà invece costretto a partire in quindicesima posizione. All’inizio del Q2 lo spagnolo ha causato una bandiera rossa dopo esser finito il testacoda in curva 1. Probabilmente un problema meccanico sulla McLaren #55: ancora da capire di cosa si tratti nel dettaglio, forse un guasto ai freni posteriori.

Domani il futuro pilota Ferrari sarà quindi costretto a rimontare per cercare di raccogliere punti importanti sia per la classifica piloti che per quella costruttori. Non sarà facile riuscirci, anche perché gli avversari si sono classificati con la gomma media in Q3. Inoltre uno dei due a disposizione di Sainz si è rovinato proprio nel testacoda.

Situazioni abbastanza analoghe in conclusione sia per i ferraristi che per Sainz, che dovranno cercare di acciuffare la zona punti per aiutare i rispettivi team nella lotta per il terzo posto nella classifica costruttori. La pista di Sakhir lascia però spazio ai sorpassi e per domani si spera di vedere una bella lotta almeno a centro gruppo, data anche la monotonia delle prime posizioni.

Leggi anche: F1 | GP BAHRAIN, QUALIFICHE: HAMILTON-BOTTAS, È DOPPIETTA MERCEDES A SAKHIR

Carlo Luciani

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.