hamilton f1 gp bahrain
Hamilton nel corso della prima sessione di libere in Bahrain

Il primo dei due week-end in Bahrain della F1 si è aperto con delle inusuali condizioni meteorologiche a Sakhir. L’asfalto è stato infatti bagnato da una leggera pioggia in mattinata, che ha reso la pista scivolosa anche nel primo turno di prove libere. Prestazioni che però risultano inalterate, con la Mercedes a comandare con Lewis Hamilton davanti a tutti.

HAMILTON DETTA IL PASSO

Con un tempo di 1:29.033 il sette volte campione del mondo si è imposto sul proprio compagno di squadra Valtteri Bottas, staccato di oltre 4 decimi di secondo. Nonostante la viscidità del tracciato, i tempi sono già scesi di molto rispetto alla prima sessione di prove libere dello scorso anno.

I due piloti Mercedes al momento sono gli unici ad esser scesi sotto il muro di 1:30 (con gomme medie) mentre Segio Perez si è portato in terza posizione con un tempo di 1:30.000, su mescola morbida.

Vicino al messicano Carlos Sainz, quarto con la sua McLaren. Lo spagnolo ha ottenuto il suo miglior crono con la gomma prototipo 2021, che sarà testata nel corso delle sessioni di prove libere questo week-end in Bahrain ed anche in quello di Abu Dhabi. Quinto e davanti alle due Red Bull invece Pierre Gasly, molto vicino sia a Sainz che Perez.

Più in difficoltà dunque Max Verstappen, soltanto sesto e protagonista di un testacoda. Vedremo se l’olandese riuscirà a prendere più confidenza con la sua Red Bull nel corso del fine settimana. A seguire il suo compagno di squadra Alex Albon, staccato di soli 8 millesimi. In top ten anche le due Renault, con Esteban Ocon ottavo e Daniel Ricciardo decimo, con Lance Stroll nel mezzo.

FERRARI ATTARDATA

Una Ferrari lontana dalle prime posizioni, con Charles Leclerc undicesimo e Sebastian Vettel dodicesimo. I due ferraristi hanno lavorato su aerodinamica e prove comparative, con il monegasco protagonista anche di un testacoda.

Buona la prova di Robert Kubica, salito sull’Alfa Romeo Racing di Kimi Raikkonen nel corso di questa sessione, chiudendo tredicesimo. Roy Nissany ha invece preso il posto di George Russell, finendo in ultima posizione alle spalle del suo compagno Nicholas Latifi.

Alle 16 la seconda sessione di libere.

Immagine

Carlo Luciani

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.