austria

E’ Lewis Hamilton il più veloce nelle FP2 del GP d’Austria sul circuito di Spielberg. Il sette volte Campione del Mondo, in odore di rinnovo con la Mercedes, si è imposto sul compagno di squadra Valtteri Bottas e sul leader del Mondiale Max Verstappen, in una sessione che, nella parte finale, è stata disturbata dalla pioggia che ha provocato alcuni testacoda, tra cui proprio quello del #44 anglo-caraibico

Mercedes più veloce sul passo qualifica, Red Bull sul passo gara. Sono queste le principali indicazioni arrivati dall’ora pomeridiana di prove libere in cui la Mercedes ha piazzato una doppietta che, seppur aleatoria, restituisce un pò di sorriso alla casa di Stoccarda.

1-2 MERCEDES, MA MAX C’E’!

Lewis Hamilton, con il tempo di 1:04.523, ha preceduto di 0.189 un Valtteri Bottas che sull’Ai Ring sembra aver ritrovato lo smalto andato perso in questo inizio di 2021.

Poco più indietro e staccato di soli 217 millesimi Max Verstappen, che ha lavorato più in ottica gara testando anche le gomme sperimentali, all’inizio della sessione, portate in Austria dalla Pirelli.

BENE ASTON MARTIN E ALPHA TAURI

Dietro i big la sorpresa di questo venerdì austriaco è rappresentata dalla Aston Martin che con Lance Stroll (4°) e Sebastian Vettel (5°), oltre ad essere risultata piuttosto veloce nell’hot lap, ha mostrato un discreto passo anche nella simulazione gara.

Identico discorso lo si può fare per l’Alpha Tauri che, grazie alla P6 di Yuki Tsunoda e alla P7 di Pierre Gasly, si è messa in marcatura stretta del team di Lawrence Stroll in ottica lotta per il 5° posto nel Mondiale Costruttori.

TOP 10 PER GIOVINAZZI

Dietro al team di Faenza è Fernando Alonso (8°) ad aprire una lotta per il midfield che, in vista delle qualifiche di domani, si preannuncia molto combattuta e sul filo dei millesimi, con Lando Norris (9°) e il nostro Antonio Giovinazzi a chiudere la Top 10.

INDIETRO PEREZ E LE FERRARI

Appena fuori dai 10 troviamo Sergio Perez (11°), ancora una volta alle prese con un bilanciamento non ottimale della sua Red Bull soprattutto in ottica qualifica. Dietro il messicano Esteban Ocon (12°) ha preceduto la prima delle due Ferrari, quella di Carlos Sainz (13°), con Leclerc solo 16°.

A discapito dei piloti del Cavallino, un lavoro prettamente concentrato sul passo gara e tentativi di qualifica “rovinati” dal troppo traffico in pista. Tra i due ferraristi Kimi Raikkonen e Daniel Ricciardo hanno chiuso la FP2 in P14 e P15.

WILLIAMS E HAAS FANALINI DI CODA

La lotta nel fondo della griglia è stata vinta, e non è una novità, da George Russell (17°) che ha preceduto Mick Schumacher (18°), Nicholas Latifi (19°) e Nikita Mazepin (20°), con il russo della Haas non così distante da chi lo precede.

Vincenzo Buonpane

LEGGI ANCHE: F1 | GP AUSTRIA, FP1: VERSTAPPEN DAVANTI ALLE FERRARI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.