Ferrari Austria

Ferrari male in qualifica al Gran Premio d’Austria: Sainz e Leclerc restano fuori dal Q3 e partiranno undicesimo e dodicesimo.

Riconoscere i propri limiti e su quelli lavorare. L’approccio alla qualifica della Ferrari in Austria parte da questo semplice concetto. Considerate la difficoltà sui tempi e il passo gara con la gomma rossa, Ferrari sacrifica la qualifica per la gara, partendo più indietro per recuperare a suon di sorpassi.

Strategia e pretattica

Meglio rimanere fuori dalla top ten e partire con la gomma media, piuttosto che entrare in Q3 e finire al fondo dei dieci dovendo poi partire obbligatoriamente con le gomme soft. Una pretattica che nasce sia dai risultati raccolti la scorsa gara (sebbene vi fossero mescole diverse) che dei dati delle libere di ieri. Partire con gomma meno performante, ma più duratura per impostare una gara ad una sola sosta per passare poi alla gomma dura.

Stefano De Nicolo’

Leggi anche: F1 | GP AUSTRIA, QUALIFICHE: MERCEDES FUORI DALLA TOP 3

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.