Con una stratosferica pole position Verstappen ha spezzato l’egemonia Mercedes
Con una stratosferica pole position Verstappen ha spezzato l’egemonia Mercedes

L’aveva accarezzata per tanto tempo e, solamente all’ultimo GP stagionale di Abu Dhabi, Max Verstappen è riuscito a siglare la pole position. Ma l’olandese riuscirà a ripetersi anche in gara? I presupposti, dopo un primo scorcio di weekend vissuto da protagonista, fanno ben sperare anche in casa Red Bull. E chissà se, vedendo i risultati, in casa Honda ci ripensino, magari con Mugen.

Abu Dhabi pista amica per Red Bull

Che la pista di Abu Dhabi fosse favorevole alle Red Bull lo si era visto già nelle prime prove libere, con Verstappen a svettare nella classifica e Alex Albon quarto. Il layout di Yas Marina, per via della sua conformazione da tracciato cittadino infatti, premia le doti telaistiche della RB16, ponendo in secondo piano la potenza delle Power Unit. Con tali presupposti è stato quasi più facile battersi ad armi pari contro Mercedes. Inoltre, una qualifica non proprio da incorniciare da parte degli uomini della stella ha fatto brillare, nella sera di Abu Dhabi, Verstappen alla sua terza pole in carriera. L’olandese volante inoltre ha spezzato il feudo Mercedes; infatti il team di Stoccarda dal 2016 ha sempre dominato a Yas Marina.

Una pole conquista all’ultimo giro

Una Q3 davvero combattuta, con Verstappen che solamente nell’ultimo tentativo è riuscito a sfilare la pole a Bottas per soli venticinque millesimi. Ma non è tutto oro quello che luccica, per stessa ammissione del pilota Red non è stata una passeggiata: Prima delle qualifiche sapevo che era l’ultima sessione della stagione. Ottenere la pole position mi rende orgoglioso. È stato piuttosto complicato all’inizio: non riuscivo a trovare ritmo soprattutto nell’ultimo settore, dove ci sono tante curve in cui è possibile commettere un errore.”

Poi, per Verstappen, la svolta in occasione dell’ultimo giro a disposizione: Fortunatamente sono riuscito a mettere tutto insieme all’ultimo giro. Questa è stata una stagione lunga per tutti con tante gare consecutive. Quando sei dietro cerchi di avvicinarti e a volte diventa un po’ frustrante non riuscirci.”

Obiettivo la seconda vittoria stagionale

Ovviamente partite dalla pole implica conquistare la vittoria. Non sarà facile per Verstappen tenere dietro le due frecce d’argento, che già allo spegnimento dei semafori cercheranno di rendergli dura la vita. L’unica strategia possibile per il pilota Red Bull è spingere sempre al massimo poi, complice il tracciato di Abu Dhabi dov’è difficile sorpassare (chiedere ad Alonso), si può sperare nella riuscita di questa missione impossibile. È lo stesso Max ha mettere le mani avanti: “Per quanto riguarda il passo-gara, non abbiamo fatto tanti giri nelle prove, dobbiamo ancora capire a fondo il nostro reale valore. Di sicuro le proveremo tutte per cercare di tenerli dietro, ma c’è da ricordare che le Mercedes sono molto forti”. Poi l’olandese ha lasciato trapelare un cauto ottimismo, malcelato dalla mascherina: “Penso però che anche la Red Bull sia forte sulla velocità di punta. È stata sicuramente una qualifica molto positiva, siamo soddisfatti e domani cercheremo di vincere!”

Chissà se Honda, vendendo domani una prestazione maiuscola di Mad Max, ci ripensi per il suo disimpegno totale in F1, magari rispolverando il logo Mugen…

F1 | GP Abu Dhabi, qualifiche: prima pole stagionale per Verstappen!

Michele Montesano

Michele Montesano. Nato a Potenza nel 1989 (l’anno del primo cambio al volante della F1). Da sempre innamorato delle auto e tutto ciò che le riguarda, fin da piccolo leggevo contemporaneamente Topolino e… Autosprint. Visti i miei studi in ingegneria meccanica, adoro la tecnica sia per quanto concerne l’aerodinamica che per il telaio e motore. Ferrarista dalla nascita e Alfista da prima di ottenere la patente di guida. Seguo qualsiasi categoria a quattro ruote e adoro il modellismo. Ho iniziato a scrivere di Motorsport grazie a LiveGP.it e non mi sono più fermato, attualmente collaboro anche con ItaliaRacing.net. Appassionato di nuove tecnologie e stampa 3d sono co-fondatore della Stamperia Clandestina M Lab. Assieme al collega e amico Carlo Luciani sono co-autore del primo libro marchiato LiveGP.it "Veloci più del tempo: I protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70".

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.