Max Verstappen ha lanciato un segnale importante, ottenendo il miglior tempo nell’ultima sessione di prove libere della stagione. L’olandese della Red Bull ad Abu Dhabi ha preceduto il tema mate Albon, mentre le Mercedes sono rimaste leggermente più staccate.

Il tempo fatto segnare da Verstappen è stato un ottimo 1:36.251, alla pari con la prestazione di ieri fatta segnare da Bottas. Max ha mostrato un’ottima progressione, ottenendo il miglior tempo in tutti i settori. Alex Albon ha chiuso secondo a cinque decimi, ma lamentando un forte sottosterzo.

Ottima prestazione da parte delle due Renault; Daniel Ricciardo ha chiuso terzo, precedendo di pochi millesimi Ocon, galvanizzato dal podio di Sakhir. Le vetture francesi si sono mostrate molto performanti soprattutto nei settori veloci, confermando l’ottimo rendimento della power unit.

Quinto posto per Lando Norris sulla McLaren, mentre Carlos Sainz si è fermato in una pur ottima ottava posizione. Dietro l’inglese, si è piazzato il suo connazionale Hamilton, il primo dei Mercedes, meno in palla rispetto alla giornata di ieri. Valtteri Bottas ha invece chiuso nono, anche se non distante da Lewis.

Tra le due Frecce d’Argento dipinte di nero si è piazzato Lance Stroll su Racing Point, mentre il vincitore del Bahrain Perez ha chiuso la top ten. Il messicano, in ogni caso, partirà domani dall’ultima casella, dovendo scontare una penalità per sostituzione della power unit sulla sua vettura.

Il capitolo Ferrari rispecchia fedelmente l’andamento di questa stagione maledetta per le vetture del Cavallino. A fronte di un evidente miglioramento nel veloce, con ottimi riscontri nei primi due settori, entrambi i piloti hanno perso più di un secondo nell’ultima parte di pista, la più guidata, di telaio.

Dodicesimo ha chiuso Charles Leclerc, mentre Vettel si è fermato in 14° posizione. Entrambi, comunque, hanno avuto enormi difficoltà a mantenere in temperatura le gomme soft per tutto il giro. Da segnalare come Antonio Giovinazzi abbia preceduto ancora una volta il team mate Raikkonen.

In ottica qualifica, bisogna tener conto delle differenze che troveremo a livello ambientale; l’abbassamento delle temperature a causa dell’orario serale sarà fondamentale in ottica pole position. Sicuramente Mercedes e Hamilton lotteranno per le posizioni di vertice.

Le qualifiche saranno da non perdere a partire dalle 14 su Radio Livegp!

 

1 33 M. Verstappen Red Bull 1’36″251 14
2 23 A. Albon Red Bull +00″501 1’36″752 13
3 3 D. Ricciardo Renault +00″626 1’36″877 10
4 31 E. Ocon Renault +00″648 1’36″899 13
5 4 L. Norris McLaren +00″743 1’36″994 11
6 44 L. Hamilton Mercedes +00″761 1’37″012 14
7 18 L. Stroll Racing Point +00″779 1’37″030 14
8 55 C. Sainz McLaren +00″817 1’37″068 10
9 77 V. Bottas Mercedes +00″834 1’37″085 14
10 11 S. Perez Racing Point +00″976 1’37″227 12
11 26 D. Kvyat AlphaTauri +01″015 1’37″266 15
12 16 C. Leclerc Ferrari +01″019 1’37″270 13
13 10 P. Gasly AlphaTauri +01″120 1’37″371 16
14 5 S. Vettel Ferrari +01″477 1’37″728 14
15 63 G. Russell Williams +01″635 1’37″886 15
16 99 A. Giovinazzi Alfa Romeo +01″649 1’37″900 14
17 7 K. Raikkonen Alfa Romeo +02″018 1’38″269 15
18 20 K. Magnussen Haas +02″206 1’38″457 13
19 6 N. Latifi Williams +02″514 1’38″765 16
20 51 P. Fittipaldi Haas +02″908 1’39″159 14

 

Nicola Saglia                                                      

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.