minardi senna
Ayrton Senna, Gian Carlo Minardi e Pierluigi Martini nel paddock

La puntata 331 di ‘Circus!’, lo storico talk-show di LiveGP.it, ha visto come ospiti due personaggi del calibro di Gian Carlo Minardi e Alberto Sabbatini. Avendo vissuto in “prima linea” la Formula 1 a cavallo tra gli anni ’80 e ’90, i due hanno dato vita ad un gustoso siparietto ricco di aneddoti. Tra di essi, un retroscena relativo al famoso “contratto a gettone” stipulato da Ayrton Senna con la McLaren nel 1993, recentemente tornato in auge vista l’attuale trattativa che vede al centro il rinnovo tra Lewis Hamilton e la Mercedes.

HAMILTON COME SENNA?

E’ il manager faentino a raccontarci i dietro le quinte di quella vicenda, che va ancora una volta ad evidenziare lo stretto rapporto di fiducia che lo legava al campione brasiliano. Come noto, la stagione 1993 vedeva Senna alle prese con una McLaren ben lontana dal livello di competitività che lo aveva visto cogliere due titoli mondiali negli anni precedenti. Di fatto, il fuoriclasse brasiliano altro non attendeva se non una “chiamata” dalla Williams, ai tempi team dominatore con Mansell prima e Prost subito dopo.

Il matrimonio tra il paulista e la scuderia di Sir Frank si sarebbe poi effettivamente concretizzato l’anno seguente, dopo l’addio del “Professore” alla Formula 1 che spalancò a Senna le porte di una scuderia considerata a tutti gli effetti “invincibile”. Questo grazie soprattutto alle genialate di Adrian Newey, il quale aveva ottimizzato nel migliore dei modi il sistema delle sospensioni attive, poi bandite a fine 1993.

IL “CONSIGLIO” DI MINARDI

Ma fu proprio quella stagione che vide un lungo contenzioso tra Ayrton Senna ed il team diretto da Ron Dennis, con un “tira e molla” sul contratto che si prolungò per tutta la prima parte dell’anno. La soluzione si concretizzò in un oneroso contratto “a gettone”, che venne rinnovato di gara in gara tra le parti sino al week-end di Magny Cours, quando fu apposta la firma sino al termine dell’anno.

Ed ecco che, nel corso della nostra diretta, viene fuori un particolare significativo: “Il rinnovo tra Hamilton e Mercedes? Beh, se dovesse avere bisogno di qualche consiglio mi può contattare…del resto fui io a suggerire ad Ayrton di realizzare un contratto a gettone con Ron Dennis nel 1993. Ho delle informazioni – ha proseguito Minardi – secondo le quali vi è un braccio di ferro non indifferente tra le parti. Kallenius ha picchiato i pugni sul tavolo e credo che Hamilton debba stare molto attento se non vuole rischiare di arrivare ad una rottura”.

IMOLA ATTENDE LA FORMULA 1

Nel corso del suo intervento, Minardi ha anche parlato del suo nuovo ruolo al vertice di Formula Imola, con l’autodromo del Santerno che ospiterà nuovamente il Mondiale di Formula 1 nel week-end del 16-18 Aprile. Per coloro che si fossero persi la puntata, è possibile rivederla nel sottostante video linkato. Il tutto in attesa dell’appuntamento numero 332, in programma Lunedì 25 Gennaio alle 19:00 con un altro ospite che promette di rivelare retroscena interessanti: Alberto Antonini, storica firma di Autosprint e già addetto stampa della Scuderia Ferrari.

Marco Privitera

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.