Schumacher Giovinazzi
Credit: profilo Twitter Haas F1

Mick Schumacher ed Antonio Giovinazzi saranno i piloti di riserva della Ferrari nella stagione 2022, dividendosi a metà il numero dei Gran Premi. Lo ha annunciato il team principal della scuderia di Maranello, Mattia Binotto in una conferenza online.

Dopo sedici anni, uno Schumacher tornerà a sedersi sul sedile di una Ferrari, anche se solo come pilota di riserva. Mick ricoprirà questo ruolo per undici Gran Premi, alternandosi a Antonio Giovinazzi, confermato come pilota di riserva. L’annuncio è arrivato ieri da parte di Binotto in una conferenza stampa online: “Schumacher sarà il nostro pilota di riserva per 11 delle gare del 2022. Si alternerà con Antonio Giovinazzi, che sarà in Formula E, ma che rivogliamo nei GP dal 2023”.

Il team principal ha spiegato la scelta della Ferrari: ”Non dobbiamo dimenticare che Mick è già un pilota Ferrari: fa parte della nostra Driver Academy. Questa accademia esiste per identificare i futuri piloti Ferrari”. Binotto ha inoltre lodato i progressi di Mick Schumacher durante la sua prima stagione con la Haas: ”Ha fatto bene e progredito, non solo come consistenza, ma anche come velocità”.

Il giovane pilota tedesco ha concluso la sua prima stagione con zero punti, ma con prestazioni in qualifica e gare nettamente superiori a Mazepin. Nel caso in cui Sainz o Leclerc fossero impossibilitati a partecipare in un GP di F1, Mick smetterà i panni Haas per indossare quelli Ferrari. Qualcosa di simile è già accaduto in F1 nel 2020, quando Hamilton, risultato positivo al Coronavirus, è stato sostituito da Russell nella gara del Bahrain.

Antonio Giovinazzi guadagna la conferma come pilota di riserva. L’italiano sarà a disposizione della Ferrari per dodici Gran Premi, quando non sarà impegnato in Formula E con il team Dragon/Penske. Inoltre il pugliese sarà a disposizione come terzo pilota anche per Haas e Alfa Romeo. Per quanto riguarda Giovinazzi, Binotto ha confermato durante la conferenza l’intenzione della Scuderia di promuovere la sua candidatura nel trovare un sedile per la stagione 2023.

Chiara Zaffarano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.