Consiglio mondiale DAS 2022

Il Consiglio mondiale del motorsport ha approvato, tramite voto elettronico, una serie di modifiche chiave sui regolamenti in Formula 1 così da essere più flessibile nella reazione allo scenario globale delineato dall’epidemia di coronavirus: tra le decisioni più rilevanti notiamo lo spostamento ufficiale del nuovo regolamento tecnico dal 2021 al 2022 e la proibizione dei sistemi DAS a partire dal 2021.

Nuove vetture nel 2022

Come già annunciato in precedenza, l’introduzione del nuovo regolamento tecnico (originariamente prevista per il 2021) è stata posticipata al 2022. Inoltre le scuderie non potranno lavorare sullo sviluppo aerodinamico delle vetture 2022 fino alla fine dell’anno in corso.

La misura è stata presa in un’ottica di contenimento costi.

Ulteriori misure in chiave 2021 (omologazione della cellula di sopravvivenza, del 2020, e di altre componenti) saranno prese in seguito alle discussioni con le squadre.

DAS bandito dal 2021

I sistemi DAS (Dual Axis Steering) non saranno consentiti nel 2021, in forza all’articolo 10.4.2 del regolamento.

Entrambi i cambiamenti fino ad ora descritti hanno ricevuto approvazione unanime da parte delle scuderie impegnate nel campionato.

Varie ed eventuali

Il Consiglio ha preso altre decisioni rilevanti per quanto riguarda le modifiche sul regolamento:

  • aggiunta dell’articolo 1.3, al fine di poter modificare alcuni articoli con maggioranza al 60% tra le squadre (in ogni caso sarà richiesta una successiva approvazione da parte del Consiglio mondiale)
  • l’autorizzazione per la FIA e la Formula 1 a modificare il calendario senza voto (soppressione dell’articolo 5.5)
  • modifiche relative ai test (articolo 10.5)
  • aggiunta delle chiusure relative alle linee di produzione delle PU (articoli 21.10 e 21.11)
  • modifiche agli elementi ammesse sulle PU qualora il numero di gare dovesse diminuire (articolo 23.3)

Gestione del calendario

Infine segnaliamo una decisione di carattere generale presa dal Consiglio mondiale, non solo limitata al DAS, alle vetture 2022 o alla Formula 1.

Poichè di recente la FIA si è dovuta confrontare con numerose richieste di rinvio e/o annullamento di competizioni segnate nel calendario sportivo internazionale, per garantire una gestione più agile, il Consiglio ha concesso una delega di autorità al Presidente della FIA che potrà prendere qualsiasi decisione relativa all’organizzazione di competizioni internazionali per la stagione 2020, se caratterizzata da urgenza.

In ogni caso, qualsiasi decisione presa dal Presidente della FIA sarà presa previa consultazione con il Vice Presidente per lo Sport, il Segretario Generale per lo Sport e, se possibile, il Presidente della Commissione Sportiva competente.

Leggi anche: F1 | Coronavirus, il Buddh International Circuit si trasforma in struttura per la quarantena

Luca Colombo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.