Amazon vuole la F1 su Prime Video
Amazon vuole la F1 su Prime Video

Amazon vuole la F1. A darne notizia è stato Chase Carey durante un intervista al Financial Times, nella quale ha confermato di essere in trattativa con il colosso di Jeff Bezos per trasmettere in diretta streaming le gare del Circus. Non solo un indiscrezione quindi dal celebre tabloid finanziario inglese, ma una vera e propria trattativa confermata dal CEO di Liberty Media.

AMAZON VUOLE LA F1 IN DIRETTA STREAMING

Amazon punta ad ingrandire il suo servizio Prime Video, e dopo l’acquisizione della Champions League, la F1 rappresenta il format ideale per portare al top la piattaforma video che per adesso soffre la concorrenza di altri servizi simili. Basta ricordare che la serie “Drive to Survive”, in onda proprio in esclusiva su Netflix e dedicata al mondo del Circus, ha riscosso un grande successo tra gli appassionati di tutto il Mondo.

Amazon vorrebbe acquisire maggiore importanza e soprattutto maggiore pubblico, e la trasmissione delle dirette streaming sembra essere la strada giusta per avvicinare i più giovani alla F1, sicuramente più abituati all’utilizzo delle nuove tecnologie.

Dal suo lato Chase Carey vede la trattativa con Amazon come una grande opportunità per la F1: “Siamo in trattativa sia con Amazon che con le altre piattaforme digitali globali. Sono un partner incredibilmente importante per noi e costituiscono un’opportunità per ampliare il nostro business” ha dichiarato il CEO di Liberty al Financial Times.

Amazon ha preferito per il momento non commentare la notizia, ma dopo essersi assicurata Champions League, NFL e Premier League per il triennio 2021-23, la F1 potrebbe chiudere il cerchio.

ED IN ITALIA?

La situazione in Italia in passato ci ha abituati ad essere esclusi da iniziative simili. Sky infatti detiene il monopolio con un’accordo in scadenza nel 2022. La trasmissione delle gare F1 su Amazon riguarderebbe solo lo streaming web, eventualità che non andrebbe a collidere con il colosso satellitare. Sky Italia, infatti, in questa stagione ha permesso la trasmissione della MotoGP anche su Dazn, e pensiamo che potrebbe avvenire qualcosa di simile con Amazon Prime Video.

La F1 ha la necessità di risollevarsi economicamente dopo un 2020 non di certo roseo dal punto di vista finanziario, e la pandemia sicuramente non ha dato una mano. Amazon siamo sicuri non sia disposta a pagare le cifre richieste fino ad ora alle emittenti televisive, e la trattativa per la F1 andrà avanti nei prossimi mesi. Magari con Stefano Domenicali, che ricordiamo prenderà il posto di Carey a partire dal 2021.

Restate sintonizzati sulle pagine di LiveGP per tutti gli aggiornamenti sul Mondo del Motorsport.

Julian D’Agata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.