EWC 2022 Bol D'Or Viltais Experience 1

Il Bol D’Or 2022 vede vincere la Yamaha #333 Viltais Experience in EWC, ma titola campione del mondo FCC TSR Honda. Frizione KO per Ducati che termina quinta, Team 18 Sapeurs Pompier Yamaha campione della coppa STK

UN FINALE DEGNO DELLA GARA

Sicuramente è stato uno dei Bol D’Or più imprevedibili, quello dell’EWC 2022, con questo titolo che era stato considerato vinto da SERT finire nelle mani di FCC TSR Honda. La Suzuki ha dovuto alzare bandiera bianca nelle prime ore di gara, insieme a BMW, Yamaha e tante altre. Problemi anche per Kawasaki e Honda, che però sono riusciti a ripartire e, nel caso di SRC, ad arrivare a podio in terza posizione.

Piange il cuore per Ducati, al comando fino ad un’ora e mezza dal termine quando la frizione ha abbandonato la Panigale V4R con David Checa alla guida. Le immagini dal box mostravano lacrime amare da parte dello spagnolo, di Chaz Davies e di Xavi Fores, tutti distrutti dal problema. Fortunatamente ERC ha lavorato duramente sulla moto, rimettendola in pista in tempo per conquistare la quinta posizione assoluta. Vince quindi Yamaha #333 Viltais Experience, seguita sul podio da Wojcik #77 Yamaha e da Kawasaki #11 SRC.

FCC TSR HONDA SENZA REA

Per FCC TSR Honda è sicuramente un finale sperato ma inaspettato, con il ritiro di SERT e YART ad porre il titolo mondiale su un piatto d’argento davanti al box #5. La casa alata porta quindi a Tokyo non solo la vittoria della 8H di Suzuka ma il titolo iridato 2022, un titolo difficile. Difficile per le tre 24H in calendario (Le Mans, Spa Francorchamps e Paul Ricard), per la 8H di Suzuka dominata da HRC e per l’incidente di Gino Rea. Per Gino sarà una doppia beffa: avendo mancato la partecipazione in Giappone ed a quest’ultima gara, non gli sarà concesso il titolo di campione del mondo 2022. Per Gino però ora è importante riprendersi per poter tornare ad essere il pilota che è sempre stato.

SAPEURS POMPIERS E NO LIMITS

Nella classe Superstock è Sapeurs Pompiers a portare a casa il titolo di vincitori della coppa del mondo. La compagine francese con la Yamaha #18 rossa ha avuto una gara difficile, colma di problemi alla moto che li hanno relegati indietro nella classifica generale. Per No Limits era il momento di affondare il colpo, ma la squadra di Moreno Codeluppi non è riuscita a totalizzare punti sufficienti per strappare il titolo ai pompieri francesi. Vince il Bol D’Or 2022 Stock la Honda del team Rac41, in settima piazza assoluta, seguita da BMRT3D Kawasaki e da Pitlane Endurance Yamaha.

Alex Dibisceglia

Leggi anche: 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.