Dal 28 al 30 Luglio andrà in scena l’evento “TrentaSettanta”, volto a celebrare i settant’anni della casa automobilistica più famosa al mondo: la Ferrari. Nella cornice di Teora, in provincia di Avellino, si svolgerà quindi un raduno delle vetture del marchio di Maranello, che per tre giorni tingeranno di rosso le verdi colline irpine. Non più sotto il nome dell'associazione locale "Sport Car Club Italia", ma grazie all'organizzazione di "Ferrari Club Italia" (club ufficiale del "Cavallino Rampante"), il ritorno di questo evento tanto atteso dal pubblico è stato reso possibile grazie all'impegno di Vincenzo Farina, delegato regionale dell'associazione cadetta, che proprio quest’anno celebra i suoi trent’anni di attività.

In pratica cambia la forma, ma la sostanza resta sempre la stessa, ad eccezione di qualche piccola modifica di programma. Proprio per via della “nuova” organizzazione, infatti, in questa edizione non sarà possibile prendere parte all’evento con qualsiasi vettura sportiva, ma sarà possibile partecipare alla tre giorni esclusivamente con auto del Cavallino Rampante.

Nella giornata inaugurale, inoltre, sarà prevista una visita al “Museo delle tipicità della Valle dell’Ofanto”, in cui ospiti e pubblico potranno degustare prodotti tipici locali ed ammirare al contempo il paesaggio dal belvedere di piazza Castello. A seguire la serata proseguirà nel segno della beneficenza con uno spettacolo di moda, musica e motori.

L’intera giornata di sabato sarà invece dedicata all’accoglienza prima, quindi in seguito al concorso di bellezza. Per le vie del centro, quindi, i partecipanti sfileranno con le proprie vetture ed il pubblico voterà la Ferrari preferita.

La domenica, dopo un breve passaggio per Teora, la carovana si sposterà invece ad Avellino, dove saranno esposte le vetture in Corso Vittorio Emanuele, ed in seguito premiati gli equipaggi vincitori del concorso del sabato. Cresce quindi l’attesa per l’ultimo fine settimana di questo mese, con un appuntamento che ha come scopo quello di far conoscere una terra ricca di potenzialità turistiche come l’Irpinia.

Carlo Luciani

 

teora1

teora2

teora3

 

 

 

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.