Che spettacolo a Vallelunga. Nonostante il ridotto parco partenti (soltanto tredici le vetture presentatesi sull’autodromo romano) il secondo appuntamento dell’EuroV8 Series ha regalato emozioni a ripetizione. A partire dal primo successo di Francesco Sini con la Chevrolet Camaro in gara-1, ora nuovo leader della classifica. Ma soprattutto con lo splendido duello che ha caratterizzato il finale di gara-2, con i tre piloti Audi (Kostka, Stancheris e Dionisio) a giocarsi il successo a suon di sorpassi e sportellate. Per il pubblico accorso sull’autodromo romano non sono nemmeno mancate le emozioni forti, grazie al crash che ha visto come protagonista Max Mugelli al via di gara-1. Il toscano si è difatti toccato con Stancheris, andando ad impattare contro le barriere e ribaltandosi due volte. Bmw distrutta, ma nessuna conseguenza per il pilota, il quale non ha potuto comunque prendere parte alla manche successiva. Dell’incidente veniva ritenuto responsabile il ceco Kostka, costretto a scontare un drive-through che lasciava il via libera alla marcia trionfale di Sini, capace di regolare agevolmente la Mercedes di Baldan e la Bmw di Mercatali.

Nella seconda prova, dopo l’inversione delle prime otto posizioni sulla griglia, a parte una breve sfuriata iniziale di Copetti andava in scena un dominio delle tre Audi, con Kostka che al termine di uno strepitoso duello riusciva ad avere la meglio su Stancheris e Dionisio. Grazie al sesto posto, Sini consolidava la propria leadership in classifica, complice l’assenza del compagno di team Schiattarella e soprattutto del trionfatore del week-end di Monza, Eddie Cheever, contemporaneamente impegnato in Uscc. Il prossimo appuntamento andrà in scena sul circuito del Mugello tra due settimane, prima di affrontare le tre tappe oltre i confini nazionali previste a Brno, Sachsenring e Hockenheim.

Marco Privitera

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.