Lausitzring race-1

Philip Ellis regala alla Mercedes la prima gioia del DTM 2021 in occasione della race-1 del  Lausitzring, secondo appuntamento stagionale. Il #57 di HTP Winward Motorsport, scattato nono,  precede sulla linea del traguardo la Ferrari del neozelandese Liam Lawson (AF Corse/Ferrari) e l’Audi del tedesco Mike Rockenfeller (Abt).

Lausitzring race-1: van der Linde parte bene, ma non basta 

La competizione si è aperta con un ottimo spunto di Sheldon van der Linde (BMW/Rowe Racing #31) che ha tenuto la leadership sul fratello Kelvin. La race-1 è stata neutralizzata dopo soli due giri in seguito all’incidente della britannica Esmee Hawkey (Lamborghini/T3 Motorsport #26), a muro nella prima impegnativa curva del tracciato.

Alla ripartenza, avvenuta a 40 minuti dalla fine, è stato Philip Ellis #57 a dare spettacolo con una perfetta mossa all’interno che gli ha permesso di inserirsi al secondo posto. La Mercedes di HTP Winward Motorsport si è messa all’inseguimento della M6 di van der Linde, bravo nel restart a gestire il primato.

Le soste obbligatorie non hanno cambiato la leadership con van del Linde che ha saputo allungare su Ellis ed neozelandese Liam Lawson, primo nell’opening round di Monza durate race-1. 

Cambia tutto nel finale

Gli ultimi hanno premiato l’elvetico Ellis. Quest’ultimo è riuscito a ricucire il margine su Sheldon van der Linde ed a passarlo nella prima curva. Il pilota Mercedes ha dovuto vedersela negli ultimi minuti contro Liam Lawson, autore di una bellissima mossa ai danni della BMW del sudafricano alla in turn 2.

Terzo posto per Mike Rockenfeller (Audi/Abt) che ringrazia una penalità di 5 secondi inflitta a Sheldon van der Linde. Deludente prestazione da parte delle Lamborghini, mentre sono uscite di scena parecchie Mercedes. Segnaliamo infatti la negativa prova di HRT con il tedesco Maximilian Götz #4 ed il monegasco Vincent Abril #5.

Appuntamento a domani per la qualifica 2 che determinerà la griglia di partenza della race-2, prevista come sempre alle 13.30.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.