Imola
Foto. Schubert Motorsport Facebook

Il DTM approda in Italia ad Imola per la terza prova stagionale. Dopo Portimao ed il Lausitzring cresce l’attesa per una gara da non perdere sulle rive del Santerno, località che per la prima volta accoglie il noto campionato teutonico che da due anni a questa parte ha accolto le GT3.

BMW tenta il primo allungo stagionale dopo aver dominato la scena in Germania con Sheldon van der Linde. Il sudafricano, sfortunatissimo nel corso della recente 24h del Nuerburgring, ha semplicemente dominato il penultimo atto stagionale con un passo incredibile.

Con due successi all’attivo ed una pole-position il portacolori di Schubert Motorsport è chiamato a confermarsi insieme alle Mercedes che in ogni occasione sembrano una certezza. Lucas Auer (Winward Racing), Maro Engel (GruppeM Racing) e Luca Stolz (HRT) sono gli osservati speciali per la casa di Stoccarda insieme a Maximilian Götz (Winward Racing), campione in carica che per ora non è ancora riuscito ad imporsi.

Imola: Lamborghini e Ferrari all’attacco in casa, attenzione a Porsche

Lamborghini e Ferrari giocano in casa, Porsche ed Audi cercano di rifarsi. Il nostro Miko Bortolotti è sicuramente l’osservato speciale in un tracciato selettivo in cui non è scontato superare i rivali.

Il #63 del GRT Grasser Racing Team rientra nel gruppo dei favoriti insieme alla Ferrari di Felipe Fraga. Il brasiliano torna a gareggiare dopo aver saltato la race-2 del Lausitzring in seguito ad un’importante principio d’incendio durante la Q2. Tanta sfortuna in questo inizio anno per il portacolori di AF Corse, alfiere che condivide la mancanza di successi con Porsche.

Il norvegese Dennis Olsen e il belga Laurens Vanthoor potrebbero ben figurare in Italia insieme all’austriaco Thomas Preining (KÜS Team Bernhard), trio che di fatto non abbiamo ancora visto nella parte alta del gruppo.

Ad Imola potremmo vedere al top anche Audi, a segno quest’anno con l’elvetico Nico Mueller in occasione dell’opening round di Portimao. Il Team Rosberg torna insieme ad Abt con Kelvin van der Linde, René Rast e Ricardo Feller, nomi pesanti che non sono ancora riusciti a brillare nel selettivo DTM 2022.

L’Emilia Romagna avrà la possibilità di vedere una vettura in più sullo schieramento. Stiamo parlando del Ceccato Racing che riporta nel DTM il tedesco Timo Glock.

L’alfiere della squadra di Roberto Ravaglia per il Campionato Italiano GT Sprint sarà la wild-card di lusso per il terzo atto di una stagione oltremodo interessante. Tra le news spicca anche, purtroppo, l’uscita di scena del danese Nicki Thiim, pilota che dopo due prove ha rescisso il contratto con il T3 Motorsport (Lamborghini). 

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.