Con l’abituale ultimo appuntamento di Hockenheim si è concluso il campionato DTM 2015, che di certo non ha tralasciato emozioni neanche quest’anno, con entrambi i titoli assegnati proprio durante questo weekend. Dopo una stagione ricca di difficoltà lo scorso anno, la Mercedes è tornata a trionfare nel campionato piloti con il giovane Pascal Wehrlein, pupillo della casa della stella a tre punte, già terzo pilota Mercedes in Formula 1 ed in lizza per un posto da pilota titolare nel Circus. Il campionato costruttori invece è andato alla BMW, nonostante il doppio trionfo conquistato dall’Audi con Timo Scheider e Jamie Green.

Gara-1. Subito una corsa turbolenta all’inizio del weekend, con bei duelli in pista. Tra di essi quello del primo giro che ha visto coinvolti Edoardo Mortara e Miguel Molina, con l’italiano protagonista di una foratura che lo ha portato inevitabilmente in ultima posizione e costretto ad una lenta rimonta, terminata poi con un ritiro arrivato anche in seguito di una penalizzazione per aver mandato in testacoda Timo Glock. Un peccato dunque per il ginevrino, che ha visto così svanire ogni possibilità per il titolo, soprattutto perchè anche la gara di Pascal Wehrlein è stata travagliata. Infatt,i il neocampione ha sofferto molto sin dall’inizio, quando partito dalla tredicesima piazza, ha recuperato diverse posizioni rischiando di essere messo fuori gioco in più occasioni, per poi chiudere in ottava piazza ed avere così la matematica certezza del titolo. Bella corsa quella di Timo Scheider, che già nelle battute iniziali si è andato a prendere la prima posizione superando Maxime Martin, il quale poi ha chiuso terzo dopo essere stato superato anche da Jamie Green, realizzando così una doppietta Audi. Appena fuori dal podio Paul di Resta, seguito dai vincitori delle ultime due edizioni del campionato Mike Rockenfeller e Marco Wittmann, entrambi davanti a Tom Blomqvist. In top ten anche l’Audi di Mattias Ekström, nono, e la Mercedes di Maximilian Götz.

Gara-2. In seguito al secondo posto conquistato nella corsa del sabato, Jamie Green fa meglio nella gara lunga e conquista un meritato successo dopo aver superato Gary Paffett, partito dalla pole position con la sua Mercedes e risucchiato poi dagli avversari fino ad arrivare in nona posizione, davanti alla BMW di Martin Tomczyk. Secondo gradino del podio invece per Mattias Ekstrom, avvicinatosi nel finale al vincitore domenicale, ma mai troppo vicino per poterlo impensierire. Quest’ultimo si va a prendere però la seconda posizione anche nella classifica piloti, superando Edoardo Mortara, autore anch’egli di una bella prestazione, essendo giunto terzo e sul podio insieme ai compagni dell’Audi. Ancora medaglia di legno per Paul di Resta con la prima delle Mercedes in top ten, davanti all’Audi di Timo Scheider, non altrettanto veloce come in gara-1. A seguire il tris BMW formato da Maxime Martin, António Félix da Costa e Bruno Spengler. Gara poco fortunata per Pascal Wehrlein, finito ventesimo in seguito ad una serie di contatti mentre era in lotta per risalire.

Classifica Piloti: 1. Wehrlein 169; 2. Green 150; 3. Ekstrom 147; 4. Mortara 143; 5. Spengler 123; 6. Wittmann 112; 7. Martin 94; 8. Di Resta 90; 9. Paffett 89; 10. Rockenfeller 83.

Carlo Luciani

{jcomments on}

Carlo Luciani, nato a Salerno l’8 luglio 1996. Vivo a Teora, in Irpinia, terra non propriamente nota per i motori. Nonostante ciò, fin da piccolo sono rimasto profondamente affascinato dal mondo del Motorsport, al quale mi sono avvicinato vedendo vincere Michael Schumacher sulla Ferrari. Alla passione per i motori ho unito quella per la scrittura, e ad oggi sono Giornalista pubblicista e laureando in Ingegneria meccanica presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 2020, insieme al collega e amico Michele Montesano, ho pubblicato il primo libro marchiato LiveGP.it “Veloci più del tempo: i protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.