La prima gara stagionale del DTM ad Hockenheim ha visto trionfare Marco Wittmann, che dopo aver conquistato la pole position al mattino è riuscito a cogliere il massimo risultato anche in gara. A seguire la BMW del tedesco le due Audi di Mike Rockenfeller e Robin Frijns, a completare il podio.




Dopo una qualifica molto equilibrata, che ha visto i tre marchi nelle prime tre posizioni, la situazione in gara è stata molto diversa, con distacchi molto significativi. Ben 13 infatti i secondi a separare i primi due classificati, con Wittmann che ha mantenuto il comando dal primo all’ultimo giro. Il due volte campione del DTM ha dovuto però vedersela con René Rast, unico pilota a tenere il suo passo, ma poi costretto al ritiro per un problema tecnico.

Doppio ritiro invece per Aston Martin, prima con Paul Di Resta e poi con Ferdinand von Habsburg. Brutta giornata quindi per gli uomini del team R-Motorsport, che proprio con lo scozzese erano riusciti a qualificarsi in terza posizione. Risultati differenti in gara, con il solo Daniel Juncadella in top ten, in nona posizione davanti all’Audi di Pietro Fittipaldi.

Appena giù dal podio Timo Glock, autore di una bella corsa dopo esser stato toccato da Rast già alla prima curva e finendo in testacoda. Quinto Loïc Duval, davanti alle due BMW di Sheldon Van der Linde e Bruno Spengler e all’Audi di Nico Müller.

Domani nuovo appuntamento ad Hockenheim, con gara-2 che scatterà sempre alle 13:30.

Carlo Luciani

Carlo Luciani, nato a Salerno l’8 luglio 1996. Vivo a Teora, in Irpinia, terra non propriamente nota per i motori. Nonostante ciò, fin da piccolo sono rimasto profondamente affascinato dal mondo del Motorsport, al quale mi sono avvicinato vedendo vincere Michael Schumacher sulla Ferrari. Alla passione per i motori ho unito quella per la scrittura, e ad oggi sono Giornalista pubblicista e laureando in Ingegneria meccanica presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 2020, insieme al collega e amico Michele Montesano, ho pubblicato il primo libro marchiato LiveGP.it “Veloci più del tempo: i protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.