ADAC
Foto. Mercedes AMG Motorsport

Il DTM diventerà parte integrante di ADAC dalla prossima stagione agonistica. La notizia era nell’aria da tempo, ma solo ora abbiamo la conferma ufficiale di un significativo cambio di proprietà per la nota serie tedesca riservata alle vetture GT.

ITR GmbH, che in passato è stata responsabile del marketing e dell’organizzazione internazionale del Deutsche Tourenwagen Masters, cede il passo alla nota organizzazione teutonica che organizza diverse realtà significative come l’ADAC GT Masters.

Gerhard Berger, boss della categoria che quest’anno ha incoronato per la prima volta il sudafricano Sheldon van der Linde, ha affermato in una nota: “Stiamo gettando le basi per un futuro a lungo termine per il motorsport. Per l’enorme comunità di fan del DTM questa è una ottima notizia. DTM si è sviluppata in modo eccellente negli ultimi anni grazie al supporto dei nostri partner, quest’anno abbiamo avuto una stagione record”.

L’ex pilota di F1 ha continuato dicendo: “Ora è giunto il momento di creare le basi per il futuro. Sono convinto che ADAC sia la scelta migliore. Ci i sono i migliori prerequisiti per continuare per molti anni all’interno del motorsport”.

ITR ha salutato il DTM nelle ultime cruciali giornate, potenzialmente decisive per la sopravvivenza di una delle realtà più famose al mondo. Benedikt Böhme, amministratore delegato di ITR GmbH ha riportato in merito: “Siamo stati in grado di portare il DTM a questo livello negli ultimi due anni grazie al lavoro di molti partner ed un team molto solido.”.

Cosa succederà ora? 

La domanda è difficile da sviluppare. ADAC ha già un campionato riservato alle vetture GT3, le medesime che dal 2021 sono presenti nel DTM dopo l’abolizione dei regolamenti ‘Classe One’ che attualmente vediamo solamente nel SuperGT.

Le differenze sono minime tra le due categorie, il DTM è di fatto l’unica categoria al mondo riservata a delle GT in cui troviamo un singolo pilota per auto. Questa è senza dubbio la principale differenza rispetto all’ADAC, campionato che quest’anno ha visto il trionfo dell’elvetico Raffaele Marciello. Attendiamo ora degli aggiornamenti per il futuro, nessun calendario è stato annunciato per il 2023.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.