Chadwick Andretti
Credits: www.wiliiamsf1.com

Andretti Autosport ha ingaggiato la tre volte campionessa della W Series Jamie Chadwick per il prossimo campionato di Indy NXT by Firestone, serie propedeutica a stelle e strisce precedentemente nota come Indy Lights. La britannica guiderà la monoposto #28, sponsorizzata da DHL, con un contratto a tempo pieno nella serie. Dopo tredici anni una donna torna nella serie junior dell’IndyCar: Jamie succede a Pippa Mann, che nel 2010 aveva corso con Sam Schmidt Motorsports per la quasi totalità della stagione.

Continuare con i progressi

La pilota britannica ha dichiarato: “Il mio obiettivo è sempre quello di sfidare me stessa e continuare la mia progressione come pilota. Questo rappresenta non solo un grande passo avanti, ma anche un grande passo verso il mio obiettivo di competere nelle categorie più alte delle corse in monoposto”. Jamie Chadwick affiancherà nella stessa scuderia Hunter McElrea (#27) e Louis Foster (#26). Per Andretti Autosport si tratta della seconda pilota sotto contratto per il 2023: Jamie Chadwick, infatti, si unisce a Catie Munnings, che gareggia in Extreme E.

Michael Andretti, CEO e presidente di Andretti Autosport, ha dichiarato: “La carriera di Jamie parla da sola e Indy NXT offre l’opportunità di continuare la sua crescita in un nuovo tipo di corse”. Jamie Chadwick rimarrà comunque parte della Williams Racing Driver Academy per il 2023, con un ruolo differente, ancora da annunciare.

Prospettiva futura

Come pronosticato ad inizio anno, lo sviluppo agonistico della Chadwick trova terreno fertile negli USA, dove correrà in una Serie che rappresenta l’equivalente della F2 in ambito “europeo”. Avendo vinto i campionati di W Series, la britannica ha accumulato dei punti validi per la Superlicenza (documento necessario per entrare in F1), tuttavia andrà a competere in un ambito che contribuirà parzialmente all’accumulo di punteggio utile.

La prospettiva futura, in ogni caso, pare prendere la forma di un passaggio in IndyCar. Va sottolineato come la britannica sarà la più “anziana” tra i piloti schierati da Andretti, con un gap di cinque anni rispetto al più giovane, Louis Foster.

Luca Colombo

Leggi anche: DONNE E MOTORI | F1 ACADEMY, NOVITÀ AL FEMMINILE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.