Auto Stage 9
Foto: Twitter Toyota GR

Giniel de Villiers svetta tra le auto nella Stage 9 della Dakar 2022, la penultima ad anello in quel di Wadi Ad Dawasir. Il sudafricano di Toyota festeggia quest’oggi insieme al connazionale Henk Lategan e sul qatariota Nasser Al-Attiyah, teammate del 49enne nativo di Barrydale

Non cambia la situazione nella classifica generale con Al-Attiyah che porta a 39 i minuti di vantaggio sui rivali. L’esperto arabo recupera due minuti sul francese Sébastien Loeb (Prodrive), quinto oggi all’arrivo.

Auto, Stage 9: il riscatto di Giniel de Villiers 

I primi 100 chilometri sono stati oltremodo interessanti con una serie di scambi al comando tra le tre Toyota ufficiali, le tre Audi e l’auto del francese Sébastien Loeb. I sudafricani Giniel de Villiers e Henk Lategan, alfieri del brand giapponese, sono saliti al comando al 160° chilometro con meno di un minuto di scarto sullo svedese Mattias Ekström (Audi), il migliore ieri.

De Villiers, passato alle cronache per aver colpito un motociclista nella prima settimana, si è preso un’importante rivincita allungando nella seconda metà della nona tappa sulla concorrenza. Solo Lategan è riuscito a tenere il passo del teammate che ha chiuso con solo nove secondi di scarto. Terzo posto finale per Nasser Al-Attiyah con 1 minuto e 4 di ritardo. Quest’ultimo mantiene saldamente la vetta della graduatoria overall con 39 minuti su Sébastien Loeb (Prodrive) che quest’oggi ha lasciato sul campo 2 minuti.

Camion,  Stage 9: Eduard Nikolaev recupera e vincere

Per la prima volta non è stato scontato il successo di Kamaz-Master. I russi sono stati costretti a recuperare dopo aver subito un deciso attacco da parte del ceco Martin Macík (BIG SHOCK Racing), terzo all’arrivo. 

Tutto è cambiato nei minuti successivi con la puntuale risposta dei russi che sono tornati al comando con Eduard Nikolaev. Lo ‘Zar’ ha preso 2 minuti di vantaggio che non sono stati più ricuciti da Dmitry Sotnikov, secondo al traguardo, ma sempre leader della graduatoria overall.

Bisha ed il traguardo si avvicinano 

La carovana della Dakar si sposta a partire da domani in quel di Bisha, cittadina che potrebbe eleggere il vincitore della 44^ edizione del rally raid più famoso ed estenuante al mondo. Ricordiamo infatti che la quest’ultima località araba sarà l’ultimo snodo prima della breve tappa che porterà i protagonisti all’arrivo di Jeddah.

Il percorso di domani, previsto da Wadi Ad Dawasir-Bisha, si articolerà in 375 chilometri cronometrati (384 di trasferimento). Il segmento che ci attende dovrebbe essere uno dei più veloci dell’intero corsa, una speciale da non perdere in cui la navigazione resterà oltremodo importante.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.