stage 3
Nasser Al-Attiyah e Matthieu Baumel - Credits: Eric Vargiolu / DPPI / Red Bull Content Pool

Dopo una prima giornata decisamente in salita. è arrivato il pronto riscatto da parte di Nasser Al-Attiyah nella seconda tappa della Dakar 2021. Il principe qatariota, al volante della Toyota Hilux del Gazoo Racing, si è infatti imposto nella frazione che ha portato la carovana da Bisha a Wadi-Ad Dawasir, per un totale di 457 km di prova speciale. Carlos Sainz perde la leadership conquistata ieri nella classifica generale a vantaggio dell’altro portacolori MINI, Stephane Peterhansel.

E’ GIA’ SFIDA A TRE?

In una tappa che ha già messo a confronto i concorrenti con le prime dune del deserto, la sfida inizia ad accendersi. Dopo un inizio in sordina, Nasser Al-Attiyah ha oggi premuto decisamente sull’acceleratore, recuperando terreno nei confronti del duo MINI e mantenendosi in piena corsa per il successo nella Dakar. Il portacolori Toyota ha impresso il proprio ritmo soprattutto nella seconda parte della frazione, quando ha preso decisamente il sopravvento nei confronti di Peterhansel, facendo registrare un crono di 2’35” più basso rispetto al francese.

Quest’ultimo si è comunque portato in vetta alla classifica generale, dove ora comanda con un margine di 6’37” nei confronti di Carlos Sainz. Lo spagnolo, partito per primo dopo il successo colto ieri, ha faticato non poco pagando quasi 10′ dal vincitore a fine giornata. Subito alle sue spalle ha concluso Yazeed Al Rajhi con la Toyota del team satellite Overdrive, mentre a completare la top five si è piazzato il francese Matthieu Serradori sul buggy Century CR6, il quale ha consolidato il quarto posto nella generale.

PROTOTIPI LIGHT E CAMION

In crescita Sebastien Loeb, oggi sesto al volante del BRX T1 “Hunter” realizzato da Prodrive, con il compagno di squadra Nani Roma invece solo sedicesimo. Lontane dalle prime posizioni, infine, le Peugeot 3008 Dkr, con Al Qassimi 18° e Despres addirittura 31°. Tra i prototipi leggeri, il saudita Saleh Alsaif ha centrato il successo di tappa, con i cileni Lopez Contardo e Latrach Vinagre al comando dell’assoluta sul South Racing Can-Am. Nella sfida riservata ai camion, il russo Sotnikov su Kamaz ha consolidato la leadership bissando il successo ottenuto ieri.

LA TERZA TAPPA: WADI-AD DAWASIR – WADI-AD DAWASIR

Oltre 400 km cronometrati attendono il gruppo nella giornata di domani, per un totale di 629 km da percorrere. Una tappa che potrebbe essere già in grado di fare la differenza, presentando tratti molto veloci e insidiosi, dove il deserto e le dune reciteranno ancora un ruolo da protagonisti.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.