Edwin Straver, il 48enne olandese in ospedale da una settimana a causa di una caduta occorsa durante la penultima tappa della Dakar, è morto questa mattina: è la seconda vittima di questa edizione del raid, dopo il decesso di Paulo Goncalves durante la tappa numero sette.




Finita l’eco mediatica della Dakar con, purtroppo, la tragedia di Paulo Goncalves, nessuno si è reso conto che anche nella penultima tappa del raid in terra saudita si è verificato un terribile incidente: vittima di questo evento è il 48enne pilota olandese Edwin Straver (KTM), il quale è stato subito soccorso e trasferito all’ospedale di Riyadh in gravissime condizioni.

EDWIN STRAVER NON CE L’HA FATTA

Un altro lutto ha colpito la Dakar, ad una settimana esatta dalla fine raid in terra saudita. Edwin Straver dopo la caduta è stato trasferito in elicottero prima a Riyadh e successivamente, all’inizio settimana, in Olanda, dove è spirato questa mattina dopo che la famiglia aveva chiesto ai medici di sospendere l’alimentazione artificiale al pilota, i cui danni cerebrali erano ormai irreversibili.

LA DINAMICA DELL’INCIDENTE 

Sono poche le informazioni disponibili a riguardo dell’incidente occorso allo sfortunato centauro olandese: Straver stava affrontando un tratto tra le dune, quando ha perso il controllo della sua KTM cadendo ad una velocità di circa 50 km/h. Nonostante la velocità piuttosto bassa, l’impatto con il terreno è stato più duro del previsto, portando il pilota a subire la frattura di una delle vertebre cervicali superiori, come da diagnosi dei medici dell’ospedale di Riyadh, dove il centauro è arrivato elitrasportato dopo essere stato rianimato (a causa della caduta lo sfortunato olandese è andato in arresto cardiaco per 10’).

STRAVER E LA DAKAR 

Straver stava disputando la sua terza edizione alla Dakar, con le moto e senza assistenza. Nel 2018 aveva chiuso al 49° posto in classifica generale, mentre l’anno scorso si era migliorato, chiudendo 30° ed aggiudicandosi anche il prestigioso trofeo “Original by Motul” destinato ai piloti privati.

Dakar 2020 | Moto, Stage 11: vince Quintanilla, Brabec vede la vittoria finale

Marco Pezzoni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.