CIV

Questo weekend torna in pista il CIV sul circuito di Misano Adriatico e tra i partecipanti spiccano i nomi di Federico Caricasulo e Tati Mercado. Si prospettano due giornate di gare incerte anche dovute alle condizioni meteo che potrebbero rimescolare le carte soprattutto nella SBK. Assenti Andreozzi a causa di una frattura al radio e di Spinelli leader del National Trophy a causa della positività al COVID-19.

Saranno giornate di gare intese quelle di sabato e domenica sul circuito intitolato a Marco Simoncelli. Dopo i primi due round d’apertura al Mugello che hanno iniziato a delineare favoriti e possibili outsider su una pista completamente diversa come quella di Misano, si cercano conferme. Tutti però con un occhio al meteo che potrebbe ancora una volta mischiare le carte in tavola.

Nella classe regina del CIV sarà Michele Pirro ad indossare la tabella tricolore da leader della classifica dopo la doppia vittoria del Mugello. Michele dovrà vedersela sicuramente con Flavio Ferroni e Luca Vitali, che nelle gare sul circuito toscano lo hanno impensierito fino alla bandiera a scacchi. Cerca riscatto Alessandro Del Bianco che dopo un inizio difficoltoso e dopo l’intervento per risolvere la sindrome compartimentale al braccio destro è più carico che mai. Occhi puntati nel suo box perché a sostituzione di Alessandro Andreozzi (frattura al radio del braccio destro risalente a fine aprile, ndr) ci sarà Tati Mercado. Il pilota del team MIE Racing nel WorldSBK tornerà così in pista nel CIV SBK, per farlo ovviamente su una Honda che guiderà poi tra una settimana in configurazione WorldSBK con il team giapponese.

Nella SS farà il suo debutto Federico Caricasulo che correrà i restanti 5 round del CIV oltre all’impegno nel WorldSSP con GMT94. La classe 600 del CIV è sempre la più combattuta con davvero tanti piloti in lotta per il podio. Roberto Mercandelli cercherà di difendere la tabella tricolore dagli assalti di Massimo Roccoli, due volte secondo al Mugello, & co. Ci si aspettano grandi battaglie anche in SS300 e PreMoto3 con i folti gruppi a farla da padrone. I giochi di scie meno importanti rispetto al Mugello potrebbero spezzettare di più i gruppi ma ci attendiamo comunque gare combattute fino all’ultimo metro. Nella Moto3 andrà in scena la battaglia tra Alberto Surra ed Elia Bartolini con la speranza che anche gli altri piloti si avvicinino ai due alfieri del team Barthal VR46 Rider Academy.

Nelle gare di contorno del CIV fa il debutto il nuovo trofeo Aprilia RS660, con la media sportiva di Noale pronta per confrontarsi in pista. Per il National Trophy invece il team Barni perde Nicholas Spinelli nella categoria 600 SuperOpen a causa della positività al COVID-19. Mentre Luca Salvadori si candida ad un altro weekend da mattatore nella classe 1000.

Mathias Canatarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.