Il Mugello ha ospitato una due giorni di test collettivi per preparare la ripartenza del CIV. Il più veloce è stato Michele Pirro, unico pilota a scendere sotto il muro del 1’51”. Tra le 600 il più veloce è stato Raffaele De Rosa. Il pilota ufficiale MV Agusta nel WorldSSP ha preceduto Roberto Mercandelli, primo pilota del campionato nazionale.

Il Campionato Italiano Velocità ripartirà ufficialmente il 4/5 luglio sul circuito toscano dove in questi due giorni si è svolto un test collettivo per verificare le procedure di sicurezza. Mascherine per meccanici e tecnici nei box, personale ridotto all’osso all’interno del paddock. In questo clima, al quale ormai iniziamo ad essere abituati, sono scesi in pista i piloti del CIV.

PIRRO SUBITO IL PIÙ VELOCE

Tra le SBK il più veloce è stato Michele Pirro, il pilota del team Barni è stato l’unico a scendere sotto il muro del 1’51”. Il collaudatore Ducati MotoGP ha fermato il cronometro in 1’50”998. Seconda posizione per Lorenzo Savadori con la Aprilia RSV4 1100 Factory del team Nuova M2 Racing, con il tempo di 1’51”290. Terzo posto per Alessandro Del Bianco che, dopo la stagione nel WorldSBK, è tornato nel CIV per conquistare il titolo. Il pilota romano con la BMW S1000RR del DmR Racing Team ha fatto segnare il terzo tempo con un ottimo 1’51”311. Quarto Samuele Cavalieri con la seconda Panigale V4R del team Barni con 1’51”411, quinto Gabriele Ruju in 1’51”512.

Sesto posto per il rookie Lorenzo Gabellini, il campione italiano Supersport 600 all’esordio al Mugello con le SBK. Settimo posto per Fabio Ferroni, il classe ‘99 alla guida dell’Aprilia del Nuova M2 Racing ha ben figurato girando in 1’51”810. Ottava piazza per Lorenzo Zanetti con la Panigale V4R del team Bronco’s in 1’52”050. Chiudono la top10 Luca Vitali ed Eddi La Marra, Vitali ha portato la sua BMW in nona posizione con il tempo di 1’52”135. Eddi La Marra con la terza Aprilia del team Nuova M2 Racing ha girato in 1’52”306.

PIRELLI FORNITORE UNICO E STESSE GOMME DEL MONDIALE

Pirelli sarà fornitore unico delle gomme per le classi SBK e SSP, fornendo a tutti i piloti le stesse gomme che verranno usate nel WorldSBK e WorldSSP. Mentre per la classe 600 si tratta del decimo anno di fornitura come monogomma, per la classe SBK sarà il primo anno. A partire da quest’anno i piloti sia della SBK che della SSP avranno a disposizione le ultime evoluzioni dei pneumatici Pirelli Diablo Superbike. Per la classe intermedia nelle misure 120/70 R17 all’anteriore e 190/60 R17 al posteriore. Mentre la SBK utilizzerà i “gommoni” già usate nel WorldSBK la scorsa stagione ovvero il 125/70 R17 all’anteriore e 200/65 R17 al posteriore.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.