L’ELF CIV ritorna in pista sul circuito romagnolo di Imola, dove le temperature altissime di questo primo sabato di luglio hanno messo a dura prova tutti i piloti e le moto. Nella classe SBK vittoria per Michele Pirro che torna al successo sulle rive del Santerno, l’ultima era del 2017, vittoria e leadership del campionato per Roberto Mercandelli in SS mentre in Moto3 primo sigillo per Alberto Surra.

SBK

La classe regina dell’ELF CIV ha vinsto ancora una volta Michele Pirro trionfare. Per il collaudatore Ducati MotoGP una gara tutta al comando senza una vera e propria battaglia come successo a Misano. L’unico a sembrare in grado di tenere il passo di Michele è Lorenzo Zanetti che però nelle fasi iniziali commette un errore e si ritrova in quarta posizione dovendo ricostruire così la sua gara. Il pilota bresciano si libera velocemente di Luca Vitali e Gabriele Ruiu ed inizia a ricucire il distacco su Michele Pirro. Il pugliese reagisce colpo su colpo e dopo esser sceso a soli nove decimi di vantaggio riprende un margine di un paio di secondi che gli consente di finire la gara senza troppi rischi. “Zorro” dopo un avvio complicato di campionato centra il suo primo podio stagionale con Luca Vitali che completa il podio.

Peccato per Gabriele Ruiu che era risucito a resistere a tutti gli attacchi di Vitali ma che a cento metri dall’ultima variante finisce la benzina tagliando così il traguardo quarto. Quinta posizione per Lorenzo Gabellini lontano oltre venti secondi dal vincitore, “Gabella” ha tenuto a bada un ottimo Ayrton Badovini sesto e Riccardo Russo settimo. Ottava piazza per la seconda Aprilia di Flavio Ferroni che dopo l’exploit della prima gara al Mugello si è poi perso nel susseguirsi della stagione. Nona posizione per Sebastiano Zerbo, al rientro nel CIV come pilota della Suzuki di Penta Motorsport, decimo dopo una scivolata Alessandro Del Bianco. Il pilota romagnolo scattava dalla dodicesima posizione e paga l’infortunio al ginocchio che non gli permette di guidare al suo meglio.

Moto3

La gara della Moto3 come spesso accade viene decisa proprio all’ultima curva con Alberto Surra che sfrutta il contatto tra Bartolini e Bretelle per conquistare il suo primo successo di questo 2021. Sul podio con lui due BeOn 450GP, quella dello spagnolo Alex Millan del team di Davide Giugliano e Lorenzo Bartalesi del SGM Tecnic. Quarta piazza per Andrea Giombini che ha precesuto Pasquale Alfano. La bandiera rossa esposta per l’incidente all’ultima curva “salva” Bertelle e Bartolini che vengono così classificati sesto e settimo. Ottava piazza per Andrea Natali davanti a Biagio Miceli e Nicolas Mattia Fruscione.

SS

La gara della Supersport 600 perde due dei suo protagonisti nelle prime fasi. Da prima Federico Caricasulo e poche curve più tardi anche il leader della classifica Massimo Roccoli. Strada spianata quindi per Roberto Mercandelli che scattava proprio alle spalle del “Carica”. Mercandelli saluta presto i colleghi e si invola in solitaria alla conquista della seconda vittoria stagionale e della leadership del campionato. Seconda piazza per Davide Stirpe che insieme a Marco Bussolotti danno spettacolo durante tutti e quindici giri di gara.

Quarta piazza per Kevin Manfredi, il pilota ligure dopo un avvio di campionato complicato torna a farsi vedere nelle posizioni che contano. Quinta piazza e miglior piazzamento stagionale per il rookie due volte campiona italiano Moto3 Kevin Zannoni. “Zanna” si ferma a un solo secondo dal podio che sicuramente domani vorrà conquistare. Sesta piazza per Filippo Fuligni davanti a Stefano Valtulini e Livio Loi. Chiudono la top10 Matteo Patacca ed Edoardo Sintoni.

PreMoto3

La classe più piccola dell’ELF CIV regala come spesso accade una gara di gruppo ed al termine dei dodici giri a spuntarla è Edoardo Liguori davanti ad Alex Venturini per soli 98 millesimi. Chiude il podio Jose Salvans Juarez, M&M Technical Team, staccato di meno di mezzo secondo dalla vittoria. Gruppo di testa composto da sette piloti con Flavio Massimo Piccolo quarto davanti a Luca Agostinelli, Riccardo Trolese ed il greco Vasilis Panteleakis. Staccati un paio di secondi dal gruppo di testa trovaimo poi Michele Amadori e Cesare Tiezzi con Massimo Coppa a chiudere la top10.

SS300

La gara della SS300 ha visto tre protagonisti giocarsi la vittoria e le posizioni del podio. I tre si danno battaglia fino alla variante bassa dove Hugo De Cancellis tira una spallata in staccata a Bahattin Sofuoglu e poi finisce lungo tagliando l’ultima variante. Meno fortunato il turco che nel provare a fare altrettanto perde l’anteriore cadendo violentemente a terra. Sul podio finiscono quindi il leader della classifica tricolore Matteo Vannucchi e Omor Bonoli. Quarta piazza per Emanuele Vocino, quinto Devis Bergamini. Piloti sfilacciati fino alla settima posizione di Simone Graziano che ha invece dovuto vedersela con Giuseppe De Gruttola, Davide Conte e Marco Gaggi per le posizioni ai limiti della top10.

Foto Bonora Agency

Mathias Cantarini 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.