Nella prima gara della Supersport, valevole anch’essa per il round 5 del Campionato Italiano, il primo posto va a Kevin Manfredi, che torna così alla vittoria dopo il round 1 di Misano Adriatico. Bussolotti e Roccoli gli fanno compagnia sul podio per una festa tutta Yamaha; Stirpe e Valtulini chiudono il gruppo di testa. P10 per Fabrizio mentre Haga cade nei primi giri di gara.

Premessa

La Supersport è la classe del CIV che offre sempre tantissimo spettacolo. Una vera lotta, stamattina, per accaparrarsi la pole di questo round. E’ Kevin Manfredi ad uscire vincitore da questa battaglia con il trofeo dedicato al poleman. Sarà una bellissima lotta in pieno stile Supersport per la vittoria.

La gara

Ottima la partenza di Roccoli, che si porta subito in testa, ma alla Tosa è Manfredi a strappargli la P1; tenta la stessa manovra Bussolotti ma senza successo. Giù subito alla variante del Tamburello Leotta, Ferroni e Romano, con Vecko e Montella non partiti. Leotta e Ferroni riescono a riprendere poi la via della pista, con Mercandelli e Morrentino in fondo alla classifica.

Manfredi in testa davanti alle altre due Yamaha di Roccoli e Bussolotti con Stirpe che osserva da posizione privilegiata. Prima caduta illustre della gara è quella della Yamaha numero 41, ovvero Nori Haga. Rider ok ma la sua gara è già finita dopo soli 4 giri.

Un giro dopo la caduta di Haga, Roccoli strappa a Manfredi la leadership della gara. Sono sempre le Yamaha a dettare l’andatura, con Bussolotti che si mantiene saldo in P3 con un piccolo margine sulla MV di Stirpe che a sua volta ha 1”1 di vantaggio su Valtulini. Michel Fabrizio, con un look total black, è in P6 staccato di circa 2” da Valtulini.

Stirpe si è ricongiunto al terzetto Yamaha e vuole partecipare anche lui al party per la vittoria; Anche Valtulini sta recuperando metri su Stirpe ed il gruppo di testa. Manfredi si riprende la testa della corsa con un bel sorpasso su Roccoli alla Variante Bassa. 

Giro 8 di 12. Manfredi non riesce a scappare ed il gruppo di testa è ora di 5 piloti perché anche Valtulini si è agganciato ed è pronto anche lui alla lotta per la vittoria di questo round 5 del CIV qui ad Imola. 

Cambia la P2 dietro a Manfredi, con Roccoli che viene passato da Bussolotti ed ora è la R6 numero 24 ad inseguire la numero 34 in testa alla gara. Valtulini invece fa da elastico con il gruppo di testa così, come Stirpe fa da elastico giro dopo giro su Roccoli in P3.

Magia di Roccoli prima di Rivazza 1 per riprendersi la P2 dietro a Manfredi, Stirpe è sempre in P4 con Valtulini, che qualcosa ha ripreso sul campione italiano 2017. 

Gara che è ormai alle battute conclusive con Manfredi sempre al comando inseguito da Roccoli e Bussolotti. Stirpe e Valtulini si sono leggermente staccati ma è questione di millesimi. Cammina la Yamaha di Manfredi per non farsi riprendere da uno scatenato Roccoli. 

ULTIMO GIRO. Roccoli attacca Manfredi alla staccata della Villeneuve e si riporta al comando seguito da Manfredi e Bussolotti. I tre vanno su insieme verso la Variante Alta con Stirpe e Valtulini fuori dai giochi per la vittoria. Brutto errore di Roccoli in Rivazza 1 che permette a Manfredi e Bussolotti di passare. 

BANDIERA A SCACCHI. Kevin Manfredi, dopo la pole di stamattina, vince anche gara-1 davanti a Bussolotti e Roccoli. Stirpe P4, Valtulini P5, Ottaviani P6, Casadei P7, Gabellini P8, Muzio P9 e Fabrizio P10.

 

Classifica finale di gara-1

1. Kevin Manfredi

2. Marco Bussolotti

3. Massimo Roccoli

4. Davide Stirpe

5. Stefano Valtulini

6. Luca Ottaviani

7. Mattia Casadei

8. Lorenzo Gabellini

9. Marco Muzio

10. Michel Fabrizio

 

Da Imola – Marco Pezzoni @marcopezz2387

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.