A Roma MotoDays svelate le entry list (quasi) definitive delle cinque classi che compongono la stagione 2018 del Campionato Italiano Velocità tra Superbike, Supersport 600, Supersport 300, Moto3 e Pre-Moto3. Una selva di piloti agguerriti e pronti a giocarsi il titolo in ognuna delle classi, tra campioni affermati e giovani in rampa di lancio per una stagione altamente spettacolare.

Se il Mondiale Superbike è appena partito ed il Mondiale MotoGP è ormai dietro l’angolo, ai nastri di partenza tra pochissimo ci sono i vari campionati nazionali, CIV e BSB su tutti. E proprio di CIV parliamo, perché il 7 e l’8 aprile sul tracciato di Misano Adriatico prenderanno il via i round 1 e 2 della stagione 2018.

Stagione che, lo ricordiamo, era già stata presentata lo scorso gennaio in occasione del Motorbike Expo di Verona, ma che a Roma MotoDays ha visto svelate le entry list ufficiali delle cinque classi del campionato per un totale di oltre 150 iscritti. Il Campionato ormai è in rampa di lancio, non resta altro che svelare qualche nome che prenderà parte a ciascuna classe per capire che cosa ci si potrà aspettare da questa stagione.

Un’annata che vedrà alcuni ritorni eccellenti (su tutti Haga e Fabrizio), gradite conferme (Pirro, Stirpe, Roccoli) e possibili duelli all’ultima curva in pieno stile Campionato Italiano Velocità.

Vediamo dunque su chi tenere gli occhi aperti, classe per classe, in questa stagione:

Moto3 – La categoria dei giovani talenti, che ha visto nelle ultime stagioni assegnare sempre il titolo all’ultima gara, ripartirà dal Campione Italiano in carica, Nicholas Spinelli, passato tra le fila del Gresini Racing Junior Team. A contendergli il titolo ancora Kevin Zannoni con la TM Factory Racing. Tanti i nomi da tenere d’occhio per una categoria dove non manca il talento: su tutti ci saranno ancora Edoardo Sintoni (Pro Racing Team), Anthony Groppi (TM Factory Racing), Nicola Carraro (Team Minimoto Portomaggiore) e Raffaele Fusco (Gradara Corse). Da segnalare poi il ritorno di Stefano Nepa, già Campione CIV Premoto3 250 nel 2014 e il Team RMU VR46 Riders Academy con gli esordienti nella categoria Elia Bartolini e Lorenzo Bartalesi. 

SBK – Sono 24 i piloti iscritti alla Superbike 2018. Categoria che vede la conferma del Campione 2017 Michele Pirro con la Ducati del team Barni, al quale si affiancano il confermato Samuele Cavalieri e la new entry Matteo Ferrari. Occhi puntati sul team Motocorsa con Lorenzo Zanetti e Fabrizio Perotti, ma anche su Matteo Baiocco del team Aprilia Nuova M2 Racing. Ritorno eccellente quello di Claudio Corti con la Yamaha del team Motozoo Racing con livrea dedicata a Pirovano. Iscritti al CIV anche due vecchie conoscenze del Mondiale Supersport come Christian Gamarino ed Axel Bassani, rispettivamente con BMW Tutapista e DMR Racing.

SS600 – A conti fatti la classe più da tenere d’occhio tra le cinque del campionato italiano. Ben 32 i piloti iscritti alla categoria che si annuncia come la più spettacolare per tasso tecnico, manico e livello di piloti in ballo. Davide Stirpe, campione 2017 e nostro ospite nell’ultima puntata del 2017 di Motorbike Circus, dovrà sudare tanto per riconfermarsi campione contro piloti del calibro di Roccoli (Gas Yamaha), Cruciani, Dionisi e compagnia. Da tenere d’occhio i ritorni eccellenti dei due ex compagni di team in Ducati Superbike, ovvero Michel Fabrizio e Nitro Nori Haga che alla tenera età di 43 anni ha deciso di rimettersi in pista e vedere che cosa può fare ancora. Iscritti anche Kevin Manfredi (Team Rosso e Nero), Alessandro Nocco (che riparte dal CIV dopo le poco felici esperienze nel Mondiale Superbike) ed Andrea Tucci.

Premoto3 – La entry class dell’ELF CIV, divisa in 125 2T e 250 4T, vedrà tanti giovani talenti confermati rispetto alla scorsa stagione, con diversi nomi che fanno parte del progetto Talenti Azzurri FMI: piloti come Alberto Surra e Nikolas Marfurt del team 2WheelsPoliTo, Matteo Boncinelli (RMU VR46 Riders Academy), Marco Gaggi (SGM Tecnic) solo per citarne alcuni. Anche qui la lista è lunga, senza contare i nuovi talenti, saliti dal CIV junior.

SS300 – Last but not least la Supersport 300, ancora affollatissima, che raggiunge il limite massimo di 50 piloti al via, confermandosi categoria di successo. Non mancherà il campione 2017, Luca Bernardi (Team Trasimeno) pronto a difendere il titolo dai tanti possibili nuovi protagonisti per una categoria dove saranno ancora rappresentate tutte le migliori case (Honda, Yamaha, Kawasaki, KTM). Riflettori accesi sui figli di Nori Haga, Ryota e Akito, con le Yamaha del team AG Motorsport, e tanti altri giovani interessanti che si giocheranno le gare a suon di sportellate in pieno stile Supersport 300.

Insomma, una stagione che ha tutte le carte in regola per essere la più spettacolare degli ultimi anni e nella quale i campioni dovranno affrontare rivali agguerritissimi e per riconfermarsi dovranno sudare le proverbiali sette camicie.

Marco Pezzoni – @marcopezz2387

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.