alfonso coppola mugello civ 5

Il quinto round del CIV 2021 ha visto il ritorno di Alfonso Coppola, rientrato nella classe Supersport 300. Dopo aver saltato l’appuntamento di Misano, il pilota campano è tornato nella competizione nazionale in sella alla Yamaha R3 del Team Racestar. Subito buone le prestazioni ottenute al Mugello, sempre in Top 10 con un 7° posto in Gara 1 ed un 9° posto in Gara 2.

MUGELLO PISTA FORTUNATA

Il tracciato toscano si è rivelato ancora una volta favorevole a Coppola, dopo il podio conquistato nel corso del Round 1 dell’ELF CIV 2021. Nel mentre un periodo difficile, condizionato da un infortunio e da problemi tecnici che non hanno permesso di esprimere appieno il potenziale.

Coppola esce ora a testa alta dal Round 5 del CIV. 16 punti conquistati e soprattutto la consapevolezza di poter migliorare ancora e dare il proprio contributo non sono nel campionato italiano, ma anche nel mondiale.

“Il week-end è partito nel modo giusto fin da giovedì” – ha dichiarato Coppola. “Appena salito in sella alla Yamaha del Team Racestar mi sono trovato subito bene. Venerdì abbiamo provato diverse strade per cercare di fare un salto repentino in avanti, senza però trovare la quadra e questo ci ha fatto perdere un po’ di tempo. Tuttavia già nel Q1 eravamo noni e dunque in Top 10. Per la Q2 eravamo pronti per fare un passo in avanti ma il meteo non ci ha permesso di svolgere la sessione e siamo andati direttamente in gara senza avere riscontri sul nuovo set-up. Per questo motivo in Gara 1 sono stato cauto all’inizio ma alla fine mi sono trovato bene con la moto ed abbiamo chiuso in settima posizione, con tempi da Top 3. Domenica abbiamo provato un nuovo rapporto fin dal warm-up, purtroppo però il vento ci ha condizionato e alla fine questa modifica non si è rivelata giusta. Nonostante ciò anche in Gara 2 siamo riusciti a centrare la Top 10″.

OCCHI PUNTATI SUL MONDIALE

Soddisfatto dunque il pilota di Poggiomarino, che alla prima uscita con la Yamaha del Team Racestar ha dimostrato di poter stare nel gruppo di testa della sua categoria: “In definitiva sono soddisfatto, ho segnato buoni crono, anche se c’è ancora da lavorare insieme alla squadra sul passo gara. Sono contento perché ho lottato con i primi del mondiale e spero di poter fare lo stesso anche a Magny-Cours il prossimo weekend”.

Nessuna pausa per Alfonso Coppola, che già questo weekend sarà impegnato di nuovo nella competizione mondiale con il Team Trasimeno, che gli ha dato l’opportunità di tornare anche nel CIV: “Con il Team Racestar ci siamo conosciuti tramite il Team Trasimeno. Sono molto contento di aver incontrato questa squadra, che ritengo di grande livello. Sicuramente proseguiremo insieme anche a Vallelunga, sperando di poter sfruttare al meglio l’esperienza maturata al Mugello per poterci migliorare ancora”.

Archiviato questo weekend è già tempo di pensare al prossimo, con il Motul French Round in programma a Magny-Cours, dove Alfonso Coppola cercherà di confermare quanto di buono si è visto al Mugello.

Carlo Luciani

Carlo Luciani, nato a Salerno l’8 luglio 1996. Vivo a Teora, in Irpinia, terra non propriamente nota per i motori. Nonostante ciò, fin da piccolo sono rimasto profondamente affascinato dal mondo del Motorsport, al quale mi sono avvicinato vedendo vincere Michael Schumacher sulla Ferrari. Alla passione per i motori ho unito quella per la scrittura, e ad oggi sono Giornalista pubblicista e laureando in Ingegneria meccanica presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 2020, insieme al collega e amico Michele Montesano, ho pubblicato il primo libro marchiato LiveGP.it “Veloci più del tempo: i protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.