Il primo appuntamento stagionale della Blancpain GT Sprint Series, svoltasi sul circuito di Misano, ha regalato quella giusta dose di spettacolo che gli appassionati di motori si aspettavano, con tante emozioni sia nella Qualifying Race notturna, in cui è stata premiata l’intelligenza del team Bentley, sia nella Main Race, dove ha dominato l'Audi di Vervisch-Vanthoor. Per il pilota belga si è trattato del modo migliore per cancellare i brutti ricordi della passata stagione, dove proprio sul tracciato romagnolo era stato protagonista di un brutto incidente che gli aveva impedito di poter lottare fino all'ultimo per il titolo.

Qualifying Race. Nella prova corsa in notturna e partita con asfalto ancora bagnato dopo la pioggia del pomeriggio, la Bentley di Maxime Soulet e Andy Soucek ha conquistato la vittoria grazie a un’ottima strategia maturata durante la prima neutralizzazione della gara, dovuta a causa dei detriti sparsi in pista. Il team ne ha approfittato per il pit stop obbligatorio e vincere la gara con un ampio vantaggio, dopo essere scattato dalla nona piazza. In seconda posizione si è piazzata la BMW M8 di Sims-Eng (scattata addirittura dalla 30° posizione), mentre l’autore della pole Laurens Vanthoor, in coppia con Frederic Vervisch, ha terminato in terza posizione dopo aver dettato il ritmo nella prima fase della gara. In quarta posizione si è piazzato l’equipaggio composto da Frijns/Vanthoor con la seconda Audi R8, mentre dietro di loro è giunta la Mercedes AMG Team HTP con Buhk-Baumann i quali, nonostante una buona strategia, non sono riusciti ad andare oltre la quinta posizione.

CLASSIFICA DELLA QUALIFYING RACE

Main Race. Il successo finale è andato ai due piloti dell’Audi R8 Vanthoor-Vervisch partiti in terza posizione e ben presto capaci di prendersi la testa della corsa, dopo aver sorpassato la BMW M6 di Eng-Sims. In seconda posizione Buhk-Baumann su Mercedes e sull’ultimo gradino del podio proprio il duo scattato dalla pole. Quarto posto per la McLaren 650S guidata dal team composto da Parente-Bell (McLaren 650 S), autori di una splendida gara dopo essere partiti al nono posto sullo schieramento. La Ferrari del team Rinaldi e guidata da Seefried-Siedler ha chiuso al sesto posto, mentre al nono è giunta la Rossa del team AF Corse con Luis Perez Companc e Raffaele Gianmaria. Gara sfortunata per i vincitori della Gara 1 Soucek-Soulet, i quali durante la prima fase sono stati tamponati dalla Audi R8 di Dries Vanthoor (punito con un drive-through) e quindi costretti a una lunga e difficile rimonta. Niente da fare, infine, per la Huracan del team Attempto di Davide Valsecchi e Jack Falla: quest’ultimo nel corso del warm up è stato protagonista di un incidente che ha impedito all’equipaggio di prendere parte alla gara.

CLASSIFICA DELLA MAIN RACE

Chiara Zaffarano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.