La Formula 1 sbarca per la prima volta in Australia nella stagione 1985. Ad ospitare il Circus iridato è il tracciato cittadino di Adelaide, in parte ricavato all’interno del Victoria Park. Il tracciato non ha mai subito modifiche nel corso degli anni, ospitando l’appuntamento iridato per dieci edizioni, prima di cedere il passo a Melbourne nel 1996. La pista, quasi completamente piatta, dopo la prima chicane situata al termine del rettifilo, presentava una serie di curve a 90°, prima di una impegnativa esse e di un lungo rettilineo (Brabham Straight)che precedeva la parte finale del tracciato, situata appunto nel parco cittadino, con uno stretto tornantino (Foster’s Corner) che riportava sul traguardo. Il Gran Premio, collocato tradizionalmente come ultimo appuntamento stagionale, registra nell’edizione inaugurale il successo di Keke Rosberg su Williams. Nel 1986, i tre contendenti al titolo (Mansell, Piquet e Prost) regalano una gara ricca di colpi di scena, che alla fine vede il trionfo del francese della McLaren. L’anno seguente domina Berger su Ferrari, il quale conquista pole e gara terminando davanti al compagno Alboreto, per una memorabile doppietta del Cavallino. Ancora Prost si afferma nell’88, mentre l’edizione 1989 è ricordata come una delle gare più bagnate nella Formula 1 moderna, al termine della quale si impone Boutsen su Williams. Nelson Piquet conquista a sorpresa il successo con la Benetton nel 1990, mentre l’anno seguente è ancora la piogggia a farla da padrone. La gara viene infatti definitivamente interrotta dopo soli 14 giri con la vittoria di Senna, sbracciatosi dal proprio abitacolo nel tentativo di segnalare alla direzione gara l’impraticabilità della pista. Nel ’92 si impone Berger, approfittando di un contatto tra Senna e Mansell, mentre l’anno seguente è lo stesso brasiliano a conquistare la 41° vittoria della sua carriera, purtroppo destinata a rimanere anche l’ultima. L’anno 1994 vede il gran duello finale tra Schumacher e Hill, con la famosa collisione alla curva 6 che regala il titolo al tedesco e la gara a Mansell. L’ultima edizione disputata, quella del 1995, registra durante le prove un grave incidente al finlandese Mika Hakkinen, il quale impatta violentemente contro le barriere alla Brewery Bend. La corsa vede il dominio di Damon Hill, il quale umilia i rivali infliggendo al secondo classificato un distacco di ben due giri. La pista continua ad ospitare ancora oggi, su un tracciato ridotto, gare di categorie minori.

Inaugurazione 1985
Lunghezza attuale 3780 m
Curve 20
Tempo record 1’13″371 Ayrton Senna (1993)
Record vittorie Berger, Prost, Senna (2)

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.