Credits: Campionato Italiano Gran Turismo (pagina Facebook)

Sarà un fine settimana ad alto tasso di adrenalina quello che andrà in scena al Mugello, per un ACI Racing Weekend che promette scintille. Tra i titoli tricolori che verranno assegnati sul circuito toscano, grande attesa per le sfide conclusive del Campionato Italiano GT Sprint e del TCR Italy. Numerosi gli iscritti al via in entrambe le categorie e una bagarre che si preannuncia tiratissima, con la presenza del pubblico nuovamente consentita in autodromo.

TRE TITOLI NAZIONALI IN PALIO PER IL GT SPRINT

Sono ben 42 gli equipaggi al via del round finale della serie Sprint, pronta per decretare i vincitori in GT3, GT4 e GT Cup. La classe regina presenta ai nastri di partenza 19 vetture, con l’Audi R8 LMS dei leader Agostini-Ferrari pronti per difendersi dagli attacchi della Huracàn di Imperiale di Alex Frassineti, quest’ultimo affiancato da Luca Ghiotto. A giocarsi le proprie carte ci sarà anche la Ferrari 488 di Easy Race, con Matteo Greco supportato da Karol Basz. Saranno complessivamente otto le vetture del Cavallino Rampante al via, contro le cinque Lamborghini Huracàn e le due Honda NSX GT3, dove il duo Guidetti-De Luca punta alla conferma dopo il successo nel precedente round di Imola. A completare il parco partenti anche la Bmw M6 di Comandini-Zug e la Mercedes AMG GT3 con Baruch-Segù.

Il duo Magnoni-Di Fabio (Mercedes AMG) è a un passo dalla conquista del titolo GT4 AM, mentre saranno ben tre gli equipaggi in lotta per la GT Cup: Linossi-Vebster (Ferrari 488 Challenge Evo-Easy Race), Demarchi-Risitano (Ferrari 488 Challenge Evo-SR&R) e Mugelli-Pegoraro (Lamborghini Huracan-Best Lap) sono infatti racchiusi nello spazio di un solo punto. Infine, la GT4 PRO-AM ha già visto Mattia Di Giusto (Porsche Cayman-Ebimotors) in grado di assicurarsi il titolo nel precedente round.

TCR ITALY: UNA POLTRONA PER…CINQUE

Battaglia tutta da seguire anche nel TCR Italy, per l’ultimo atto di una stagione da record. Ben cinque i piloti ancora in lizza per il titolo, con la sorpresa arrivata nei giorni scorsi attraverso le carte bollate. La penalità inflitta a Nicola Baldan in gara-2 a Imola è stata infatti revocata, ed ora è proprio il pilota veneto a presentarsi al comando della graduatoria con 307 punti, 12 in più rispetto al campione uscente Salvatore Tavano. Ancora pienamente in corsa, soprattutto considerando il gioco degli scarti, anche Antti Buri e Kevin Ceccon, mentre più remote appaiono le possibilità di Eric Brigliadori.

In ogni caso, le due gare previste per Domenica al Mugello promettono di riservare una serie di colpi di scena, in grado di deliziare il palato del pubblico che potrà accedere sulla tribuna del rettifilo box nelle giornate di Sabato e Domenica. In alternativa, l’intero ACI Racing Weekend sarà trasmesso in diretta su ACI Sport Tv (228 Sky) e sui canali Social del campionato.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.