12h di Monza

1-2-3 per Herberth Motorsport nella prima edizione della 12H di Monza, secondo round stagionale della 24H Series 2020. La serie olandese ha dato spettacolo nel tempio della velocità con una competizione piena di colpi di scena. Häring/Kons/Tantinou/Renauer sulla Porsche #92 siglano il successo, conquistato nelle ultime battute con una strategia migliore rispetto alla gemella #91 di Allemann/Bohn/Renauer/A. Renauer, al comando fino a pochi minuti dalla fine.

La corsa, suddivisa in due parti tra venerdì e sabato, si è inaugurata sotto l’insegna della Renault RS01 #9 di Kolen/van Loon/Verschuur. L’avventura dell’auto francese, iscritta per la classe GT3, è durata ben poco e si è chiusa dopo pochi giri alla prima variante a causa di alcuni problemi tecnici. La KTM #746 del Reiter Engineering, affidata al trio Rosina/Kraihamer/Angermayr, ha preso la leadership ed ha doppiato la concorrenza. La strategia è diventata fondamentale nelle battute finali della prima parte, con la KTM che non ha pittato per cercare di avere un giro di margine sulla prima auto inseguitrice, la Porsche #93 di Herberth affidata a Görig/Aust/Bachler.

12h di Monza, la parte due

La prima fase, di quattro ore, si è dunque conclusa con la KTM al vertice, davanti alla Porsche #92, unica auto a pieni giri. La mattina seguente, alle 11.00, sono scattate le 8h finali della prima 12h di Monza. Il primo colpo di scena è arrivato dopo pochi minuti. La KTM che guidava incontrastata la corsa ha accusato i primi problemi dopo pochi giri ed ha dovuto alzare bandiera bianca. Herberth Motorsport ha preso il controllo delle operazioni e da quel momento non l’ha più mollata.

Dopo la sospensione di circa 60 minuti a causa di un violentissimo temporale che ha reso impraticabile la pista, la 911 GT3-R #91 di Allemann/Bohn/Renauer/A. Renauer sembrava destinata a vincere senza problemi. La 12h di Monza 2020 si è decisa negli ultimi minuti quando la vettura #91 ha dovuto fermarsi in pit lane per l’ultima sosta. Secondo posto finale per la già citata auto #92, la migliore delle tre auto di Herberth durante le prime 4h.

La squadra che corre con il marchio di Weissach conferma la sua supremazia nel campionato dopo aver vinto, lo scorso giugno, la 24h di Portimao. La coppia Breukers/ I. Breukers per il Red Camel-Jordans.nl ha siglato il trionfo per la categoria TCR a bordo di una Cupra TCR DSG.

Prossimo round della 24H Series a Barcellona con una 24 ore, mentre per il nostro autodromo dovremo attendere la F1. Ricordiamo che la competizione di ieri è la corsa automobilistica più lunga mai disputata all’interno del Monza Eni Circuit. 12 ore, seppur divise in due, hanno stabilito il nuovo primato.

Luca Pellegrini

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.