Tante novità ufficializzate nel mercato piloti Superbike, subito dopo la fine del Mondiale 2014 che ha incoronato Sylvain Guintoli quale nuovo campione. La prima riguarda proprio il neo-iridato, a proposito del quale è arrivata la conferma della firma con Honda, dove verrà affiancato da Michael Van Der Mark proveniente dalla Supersport. Una doppia sfida affascinante quella che attende il 32enne transalpino: difendere il numero 1 appena conquistato e fare da “chioccia” al giovane pilota olandese cresciuto nel team Ten Kate. Il pilota francese nella sua carriera in Superbike ha raccolto 9 vittorie (5 delle quali in questa stagione), 40 podi, 4 pole, 12 giri veloci e 1444,5 punti complessivi in 129 gare ma soprattutto il suo primo titolo mondiale in carriera.

Sylvain Guintoli: “Gli eventi della stagione mi stanno ancora girando nella testa, ma sono contento di entrare a far parte della famiglia Honda e di tornare insieme a Pata. L’ultima volta che abbiamo lavorato insieme abbiamo fatto sorprendentemente bene. Ho regalato a Pata le prime vittorie e il nostro rapporto è molto forte. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova sfida e di scendere in pista. Johnny (Rea) è stato sempre competitivo in sella a questa moto, a volte molto, molto competittivo. Penso che ci sia un bel potenziale con la moto e penso che, con le nuove regole per la prossima stagione, la CBR andrà forte. Questa è per noi una buona notizia e guardo con attesa ai primi test per capire come va, ma pare un buon pacchetto e presto avrò le prime conferme.”

Ronald Ten Kate – team manager: “Per diverse ragioni si tratta della fine di un’era, ma anche dell’inizio di una nuova ed entusiasmante per noi. Sono davvero contento di dare il benvenuto a Sylvain nel team e nella famiglia Honda. Ha un’ottima esperienza nella competizione e quest’anno è stato bravo a colmare il gap in classifica e laurearsi campione. Con Mikey (van der Mark) dall’altro lato del box credo che siamo riusciti ad ottenere il giusto mix di freschezza ed esperienza che tutti i team manager vorrebbero avere. Abbiamo un programma di test molto intenso questo inverno e non vedo l’ora che inizi la prossima stagione.”

Robert Watherston – head of motorsport, Honda Motor Europe: “Questa è una grandee d importante aggiunta al nostro team, Sylvain porterà una gran dose di esperienza nella squadra e former una coppia perfetta con Michael (van der Mark). La formazione è ideale per lo sviluppo della CBR1000RR in questa nuova era a livello di regolamento tecnico. Colgo l’occasione per ringraziare Jonathan e Leon da parte di tutto il team ed auguro loro il meglio per il futuro.”

Parallelamente al trasferimento di Guintoli in Honda, è arrivata la conferma ufficiale riguardante un altro protagonista del Mondiale Superbike: Jonathan Rea lascia la Honda dopo 5 anni per trasferirsi in Kawasaki dove prenderà il posto di Loris Baz (che migrerà in MotoGP) al fianco di Tom Sykes. Nella stagione appena disputata, il nordirlandese ha chiuso al terzo posto con 4 vittorie, 9 podi complessivi e 334 punti finali. In carriera il pilota britannico ha disputato 140 gare con 15 vittorie, 42 podi, 4 pole e 10 giri veloci totalizzando 1579,5 punti tutti con il Team Ten Kate Honda. Dopo 5 stagioni, Johnny potrà finalmente lottare fino in fondo per il titolo mondiale con una moto ampiamente competitiva e la stagione 2015 promette scintille per la lotta per il titolo mondiale.

Il Team Manager di KRT, Guim Roda, ha commentato: “Dopo aver lavorato per tre anni con Loris Baz, al fine di poter far crescere un giovane talento, inizieremo la stagione 2015 con una nuova strategia ed un pilota di esperienza e completo come Johnny Rea. Siamo sicuri che il suo arrivo farà fare un salto in avanti a tutto il team e che andrà d’accordo con Tom Sykes. Entrambi si spingeranno l’un l’altro a migliorare ed a trovare i limiti della Ninja ZX-10R. Ci aspettiamo di far bene e daremo il massimo per riprenderci il titolo.”

Pere Riba, capo meccanico di Jonathan Rea, ha commentato: “Sono davvero felice che un pilota con questo livello di esperienza faccia ora parte del nostro team. Per me e tutta la squadra si tratta di una notizia felice. Io credo che siamo riusciti a mostrare di avere una buona base e stiamo dando il massimo per rendere la moto ancora migliore. Credo che saremo in grado di dare a Jonathan gli strumenti per poter lottare per il titolo. I test invernali inizieranno molto presto e sono positivo per la scelta fatta da Kawasaki di avere Jonathan. Come capo tecnico proverò a dargli il massimo, non solo a livello tecnico, ma anche in altri ambiti. Sarà una bella stagione.”

Marco Pezzoni

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.