Il quinto Gran Premio della stagione MotoGP si disputa in Francia sul tracciato di Le Mans: dalla pole position scatterà Marc Marquez e, dopo la prova di forza del sabato, ci si domanda chi potrà fermare la sua cavalcata verso la vittoria in terra francese e, con una visione a lungo termine, verso il titolo mondiale. Dietro lo spagnolo della Honda partiranno Petrucci e Miller, mentre la seconda fila parla italiano con Dovizioso, Rossi e Morbidelli: magari sarà uno dei nostri piloti a rendere la vita difficile al #93? Seguite il GP di Francia con noi attraverso la cronaca web e su Radio LiveGP.




PREMI F5 PER AGGIORNARE

In chiusura della gara, vogliamo sottolineare la gran prestazione di Quartaro. Nel frattempo godiamoci i festeggiamenti di Marc Marquez e ricordate di controllare livegp.it per i commenti e gli approfondimenti del dopo-gara.

COMMENTO A CALDO: inizialmente ci chiedevamo chi avrebbe potuto contenere Marquez e la risposta è stata… nessuno, anche se c’è da sottolineare come le Ducati abbiano cercato (e siano riuscite fino ad un certo punto) a rendere la vita dura al pilota spagnolo. Ad un certo punto, però, il #93 ha impostato un ritmo imprendibile e la gara è finita lì. Gran bel risultato per la Ducati, mentre Rossi è stato consistente nel mantenere la quinta posizione, anche se pare non aver avuto ritmo per cercare di proporsi più avanti.

BANDIERA A SCACCHI: Marc Marquez vince in Francia! Dietro di lui si classifica Dovizioso, poi Petrucci. Quarto Miller e quinto Rossi. Petrucci ha tentato di passare Dovizioso nell’ultimo giro, ma il Dovi è riuscito a tenere botta molto intelligentemente fino alla fine. Quartaro ottavo, Rins decimo e Lorenzo undicesimo.

GIRO 26: ultimo giro! C’è una gran lotta per il secondo posto: Petrucci tenterà l’attacco su Dovizioso?

GIRO 25: con due giri al termine, Marquez è sempre più imprendibile. Lo spettacolo è sempre tra i due ducatisti al secondo e terzo posto: si direbbe che la loro lotta stia avvantaggiando gli inseguitori diretti (Miller e Rossi).

GIRO 24: le due Ducati ufficiali hanno staccato i compagni di volata. Dovizioso e Petrucci si stanno giocando il secondo posto!

GIRO 23: Marquez ha bene staccato gli inseguitori, ma anche in mezzo al gruppo si fanno tempi molto interessanti, perché Quartaro è ancora velocissimo e ha ripreso Crutchlow.

GIRO 22: nella prima chicane dopo il traguardo Petrucci tenta l’attacco su Dovizioso, ma arriva troppo lungo e viene ripreso. Al terzetto dei ducatisti viene segnalato sulla tabella ai box che Rossi si sta avvicinando.

GIRO 21: anche Rossi si avvicina al terzetto dei ducatisti dietro Marquez! I suoi intertempi rispetto a chi ha davanti sono tutti verdi!

GIRO 20: giro più veloce per Quartaro, che incomincia a guadagnare tanto su Crutchlow (ottavo).

GIRO 19: Petrucci si fa sotto al duo che insegue Marquez… e passa Miller! Petrucci quarto dietro Dovizioso. Fuori Nakagami.

GIRO 18: Quartaro, in pole position nell’ultima gara, sta chiudendo il distacco su Jorge Lorenzo e nelle prime curve riesce ad infilare lo spagnolo con un sorpasso molto pulito. I due continuano a sorpassarsi, intanto…

GIRO 17: Marquez ormai ha impostato il ritmo… e il passo è insostenibile per tutti gli inseguitori.

GIRO 16: Marquez continua a spingere, distanziando il duo inseguitore Miller – Dovizioso. Nelle prime curve di questo giro, però, Miller va largo e Dovizioso passa in seconda posizione.

GIRO 15: le immagini TV indugiano su Rins, che sale all’undicesimo posto… lui è secondo in campionato, mentre il leader (di gara e mondiale) sta cercando di costruire il gap sugli inseguitori.

GIRO 14: ricordiamo che i primi stanno correndo sullo stesso tipo di gomme, quindi eventuali conti con le strategie di gara dovrebbero essere gli stessi per tutti i piloti di testa…

GIRO 13: posizioni invariate tra i primi; ricordiamo Marquez davanti a Miller, Dovizioso, Petrucci, Rossi ed Espargaro. Crutchlow ottavo, Lorenzo nono.

GIRO 12: la situazione vede Marquez davanti al duo Miller – Dovizioso e poi il duo Rossi – Petrucci. Lo stesso Petrucci passa Rossi alla prima chicane… che sorpasso!

GIRO 11: sì, Marquez tenta di strappare con un giro in 1:32.3; le Ducati seguono prendendo due decimi sul giro; Dovizioso è attaccato a Rossi, mentre in sesta posizione troviamo Espargaro su KTM.

GIRO 10: Marquez gira in 1:32.5, praticamente con un ritmo decisamente migliore rispetto alle Ducati che inseguono… tentativo di strappo?

GIRO 9: Marquez incomincia a staccare Miller, il quale ha vicinissimo Dovizioso. Rossi sembra avere recuperato sui piloti davanti, così come Petrucci (quinto). Al momento sottolineiamo il nono posto di Lorenzo.

GIRO 8: Rossi sembra aver perso qualcosina rispetto ai primi tre. Marquez è sempre in testa, ma non accenna a scappare via. Bandiera nera per Abraham, un po’ senza senso visto che non è partito. Iannone ai box.

GIRO 7: sono sempre i primi quattro a tenere banco, Dovizioso cerca di attaccare Miller in seconda posizione. Attenzione perché c’è un brutto incidente tra Bagnaia e Vinales: entrambi sono fuori dalla gara.

GIRO 6: in testa è lotta tra Miller e Marquez nelle prime curve del nuovo giro… che spettacolo! Marquez riprende la posizione su Miller, ma Dovizioso e Rossi si sono ricompattati e ora la sfida è tra i primi quattro.

GIRO 5: Miller ha un ruolino di marcia un po’ migliore rispetto a Marquez, il quale però sembra ragionare in funzione del campionato. Dovizioso sta guadagnando qualcosina sui primi.

GIRO 4: Dovizioso passa Rossi ed è terzo, in virtù di un “tiro” migliore sul rettilineo della sua Ducati. Miller attacca Marquez nella prima chicane e lo passa! Miller primo.

GIRO 3: Rossi guadagna la terza posizione, sfruttando un lungo di Petrucci in Curva 8 nel giro precedente. Miller intanto segna il giro più veloce, che è dietro a Marquez.

GIRO 2: Marquez gira in 1:33.9 e stacca un po’ il gruppo degli inseguitori. Petrucci, Miller, Rossi e Dovizioso continuano a giocarsi le posizioni dietro il leader in una situazione molto fluida.

GIRO 1: Marquez passa primo, Petrucci tenta un attacco alla prima chicane, ma lo spagnolo rintuzza l’attacco. I primi cinque sono compatti, per il momento.

PARTENZA: ottimo stacco di Marquez, nel primo imbuto il plotone dei piloti passa senza problemi. Intanto ripartono dai box i piloti scivolati nel giro di ricognizione.

Luca Colombo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.