La NTT IndyCar Series, dopo l’appuntamento di Toronto, torna in pista per lo Iowa 300 sullo speedway di Newton, dove l’anno scorso a trionfare fu James Hinchciffe. Contrariamente a quanto avviene negli altri tracciati, quello dello Iowa non è terreno di conquista per il team di Roger Penske, trionfatore solamente nel 2017 con Helio Castroneves, a fronte delle tre vittorie di Ryan Hunter-Reay. Sarà l’occasione per assistere ad un nuovo duello tra Josef Newgarden e Alexander Rossi che dista ora solo 4 lunghezze dal Campione 2017.

Corsa al titolo che oltre ai sopracitati piloti vede ancora coinvolti sia Scott Dixon, sia Simon Pagenaud che, però, a dispetto di Newgarden e Rossi difettano in quanto a continuità di risultati.

Teatro della sfida è, come detto, lo speedway di Newton, inaugurato nel 2006, e utilizzato prelavantemente dalla NASCAR che ha acquistato la pista nel 2013. Lungo 1.4 km e da percorrere per 300 giri, sarà la prima gara del 2019 che si disputa su uno short oval, con il programma modificato rispetto alle edizioni passate.

Come da copione consolidato in questa stagione, saranno i soliti noti a giocarsi la vittoria ma non è detto che a guastare i piani possano inserirsi Will Power e Takuma Sato che, dopo l’infelice round canadese, hanno dovuto abbandonare le già esigue speranze di titolo. Soprattutto per l’australiano, quello di Toronto, è stato uno dei peggior weekend della carriera, con tanti errori e incidenti provocati che lo tengono inchiodato a zero vittorie, a dispetto delle due pole position conquistate. Discorso diverso per il giapponese che, mentre stava conducendo una discreta gara. si è dovuto ritirare per l’esplosione del suo motore quando mancavano circa 20 giri al termine della gara.

Pochissime le novità nella entry list con Ed Carpenter che, come da prassi, prende possesso della vettura #20 al posto di Ed Jones, e Conor Daly ancora una volta al volante della Carlin di Max Chilton.

Programma della gara leggermente variato rispetto al solito con due sessioni di prove libere, intramezzate dalla qualifica, e con la gara che scatterà nella giornata di sabato con la bandiera verde che sventolerà alle 18.10, le 01.10 italiane, con diretta come di consueto su DAZN.

Vincenzo Buonpane

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.