Dopo la storica vittoria di Colton Herta ad Austin, la NTT INdyCar Series è di scena in Alabama, sul tracciato del Barber Motorsports Park,  per il terzo appuntamento della stagione. Molteplici gli spunti d’interesse di questa gara, a partire dalla voglia di rivincita di Will Power dopo il beffardo ritiro sul COTA, passando per la ricerca di conferme da parte di Josef Newgarden e del giovane figlio d’arte del team Harding Steinbrenner Racing.




Quella di domenica sarà l’evento numero 10 della serie sul tracciato dell’Alabama, intitolato a George Barber, noto uomo d’affari della zona e con una passione smodata per le moto che dal 1970 ha collezionato in numero impressionante. Infatti, all’interno del circuito è presente uno dei più grandi musei al mondo delle due ruote.

IL CIRCUITO. Composto da 17 curve e da numerosi saliscendi è uno dei circuiti preferiti dai piloti, anche se non particolarmente in grado, data l’atipica conformazione, di garantire i canonici standard di sicurezza in caso di maltempo. E’ ben nota agli occhi degli appassionati l’odissea della passata stagione, quando la gara fu dapprima sospesa e poi posticipata al giorno successivo. E la pioggia è prevista anche per la giornata di domenica…

FAVORITI E STATISTICHE. Saranno i soliti noti a contendersi il ruolo di favorito per la gara, anche se i primi due appuntamenti della stagione hanno dimostrato che in IndyCar nulla è dato per scontato. Sono quattro i piloti che hanno già trionfato in Alabama: Ryan Hunter-Reay, Will Power, Josef Newgarden e Simon Pagenaud. L’australiano nel 2011 e nel 2012, Hunter-Reay nel 2013 e 2014, Newgarden nel 2015, 2017 e 2018 e Pagenaud nel 2016. Chi non ha mai trionfato al Barber è Scott Dixon, che può vantare sette piazzamenti a podio ma mai dal gradino più alto. Per ciò che concerne i team è, ovviamente, Penske a fare la voce grossa con ben sei vittorie (2010, 2011, 2012, 2016, 2017 e 2018). Andretti Autosport ha vinto nel 2013 e 2014 con Ryan Hunter-Reay, mentre Ed Carpenter Racing ha vinto con Josef Newgarden nel 2015.

ORARI E TV. Le attività in pista cominceranno con le due sessioni di prove libere del venerdì alle 18:15 e 21:50 ora italiana. Sabato dedicato alla terza sessione di libere (17:45) e alle qualifiche che scatteranno alle 22 italiane. Il programma si chiude domenica con il warmup alle 18:10, con la green flag che sventolerà alle 22:42. La diretta della gara sarà, come di consueto per questa stagione, a cura di Dazn con collegamento in diretta.

Vincenzo Buonpane

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.