Dopo la sosta estiva, la NTT IndyCar Series ritorna in pista per l’ABC Supply 500 sul circuito di Pocono, in Pennsylvania, per lanciarsi verso l’ultimo appuntamento stagionale di Laguna Seca che concluderà il campionato 2019. Si ripartirà dalla lotta per il titolo tra Newgarden e Rossi, distanziati tra di loro di solo 16 lunghezze, con Dixon e Pagenaud pronti ad approfittare di eventuali passi falsi da parte di chi li precede.




Come a Mid-Ohio, dove in un eccesso di confidenza, Josef Newgarden ha rovinato la sua gara in un tentativo di sorpasso scriteriato nei confronti di Ryan Hunter-Reay, permettendo sia a Rossi che a Dixon di ridurre il gap dalla testa della classifica.

La situazione attuale in campionato, infatti, vede ancora il #2 del team Penske leader, ma con soli 16 punti di margine su Rossi e 47 e 62 su Pagenaud e Dixon, che con il doppio punteggio di Laguna Seca sono ancora in lotta per il titolo.

Teatro dell’appuntamento di domenica è la pista di Pocono, resa, suo malgrado, celebre per la morte di Justin Wilson e per il gravissimo incidente di Robert Wickens dello scorso anno. A proposito della passata stagione, fu Rossi a trionfare dopo un bel duello con Will Power ancora a caccia della prima affermazione stagionale. E sempre sull’australiano c’è da sottolineare un dato statistico interessante: non dovesse riuscire a conquistare un successo nelle rimanenti quattro gare stagionali, interromperebbe una striscia positiva di vittorie che dura dal 2007!

Quella di domenica potrebbe essere l’occasione per molti piloti di rilanciare le proprie chances in ottica mercato. Il recente annuncio dell’ ingresso della McLaren nel prossimo campionato in partership con Schmidt-Peterson Motorsports, infatti, ha scatenato le voci su chi potrà occupare i due sedili del team, con Hinchcliffe che dovrebbe occuparne uno. Più stabile la situazione nei team di alta classifica, con Penske che dovrebbe confermare in blocco i suoi piloti, Andretti che ha appena rinnovato con Alexander Rossi e con Ganassi che dovrebbe confermare Rosenqvist a fianco dell’inamovibile Scott Dixon. Per ciò che concerne le lineup di domenica, non ci saranno cambiamenti significativi se non il rientro di Charlie Kimball che affiancherà Conor Daly nel team Carlin.

Programma delle attività in pista concentrato su due giorni con le due sessioni di prove libere, inframezzate dalla qualifica, previste per la giornata di sabato e con la green flag che sventolerà domenica alle ore 14:45 locali (le 20:45 italiane), con diretta televisiva su Dazn.

Vincenzo Buonpane

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.