Sotto il sole del circuito di Magny-Cours, oggi è andato in scena lo shakedown di FIA F3. In pista sono scese le vetture di tutte le scuderie che prenderanno parte alla nuova stagione, con al volante piloti già ufficializzati e piloti potenzialmente candidati ai sedili rimanenti. Prema è stata la prima squadra a scendere in pista (con Marcus Armstrong) nella sessione della mattina, seguita dall’auto del team Carlin affidata a Logan Sangeant. Al termine della giornata le scuderie hanno effettuato un totale 365 giri corrispondenti a 2.801 km. Questi sono stati giorni di fermento per la nuova categoria, che ha visto il mercato piloti mobilitarsi, tanto è vero che sono solo sette i sedili ancora a disposizione.




La notizia più fresca, arrivata poche ore fa, ha annunciato il 19enne finlandese Niko Kari al volante della vettura del team Trident. Il giovane, ex pilota del vivaio Red Bull, ha alle spalle due stagioni in GP3 con i colori del team Arden, prima, e con quelli del team MP Motorsport proprio lo scorso anno: quest’ultima è stata la scuderia che lo aveva poi promosso in Formula 2 nelle battute finali della stagione.

La nuova arrivata HWA Racelab punta sull’esperto inglese Jake Hughes, classe 1994, che ha terminato in ottava posizione la stagione di GP3 (dopo un anno nell’Europeo di F3) lo scorso anno al volante della vettura del team ART GP. Al fianco del britannico arrivano i giovanissimi Bent Viscaal e Keyvan Andres: il primo, olandese classe 1999, si è imposto nel 2018 come miglior rookie e vice campione di EuroFormula Open con i colori del team Teo Martin, mentre abbiamo visto lo scorso anno il tedesco-iraniano in EuroF3 con la casacca del team Van Amersfoort.

Il team Carlin Buzz Racing, oltre al confermato giapponesino Teppei Natori, schiererà in pista il campione in carica di Euro Formula Open Felipe Drugovich, il quale si troverà ancora una volta a confrontarsi con Viscaal in pista; inoltre verrà schierato lo statunitense Logan Sangeant, proveniente dalla Formula Renault Eurocup, dove ha chiuso quarto.

Due piloti provenienti della FDA su tre per il team Prema, che schiererà in griglia Marcus Armstrong, Robert Shwartzman e l’indiano Jehan Daruvala. Il team Charouz Racing cambierà nome (sarà Sauber Junior Team by Charouz) e ha scelto lo svizzero Fabio Scherer, proveniente dal FIA F3, il campione di Formula 4 tedesca Lirim Zendeli ed il campione della prima edizione dell’Asian F3, il ventiduenne del Sud Africa Raoul Hyman.

Il team MP Motorsport non ha ancora annunciato nessuno dei suoi piloti, mentre David Beckmann (pilota tedesco protagonista della GP3 2018 con i colori del team Trident), il campione di Formula Renault Eurocup Max Fewtrell e il danese Christian Lundgaard si sono legati al team ART GP per questa stagione.

Il campione di F4 giapponese e neo pilota del Red Bull Junior Team Yuki Tsunoda e il russo Artem Petrov debutteranno invece al volante del team Jenzer.

Anche due italiani saranno presenti in pista: oltre al romano Leonardo Pulcini, in seno al team HitechGP (con l’estone Juri Vips come compagno di squadra), arriva la sorpresa Alessio Deledda. Si tratterà della seconda stagione per il 24enne, dopo un primo anno in F4 Italia. Il nostro portacolori dividerà il box con Sebastian Fernandez e l’australiano di origini italiane Alex Peroni, sotto il tetto del team Campos.

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.