Il danese Christian Lundgaard conquista la pole position di gara-1 della FIA F3, giunta al suo quinto appuntamento sul circuito dell’Hungaroring. Per il giovane pilota ART GP si tratta della prima pole position nella categoria. Juri Vips rilancia le proprie chance nella lotta al titolo qualificandosi in seconda posizione, mentre è quarto il leader Shwartzman.




Se Shwartzman è riuscito a limitare i danni, andando a chiudere la seconda fila, disastrosa è stata la qualifica degli altri due piloti Prema. Marcus Armstrong, dopo esser stato in testa nella prima fase della sessione, ha commesso un errore nel primo tentativo con il secondo set di gomme ed è scivolato sino alla tredicesima piazza. Peggio ha fatto Jehan Daruvala (primo rivale per il titolo) che non è andato oltre la diciassettesima posizione.

Se per Prema non è stata una sessione positiva, non si può dire lo stesso per il team ART GP, che oltre a Lundgaard in pole position piazza Max Fewtrell in terza posizione. Saranno invece due Trident a scattare dalla terza fila: Niko Kari e Pedro Piquet sono risaliti rispettivamente sino alla quinta e sesta posizione nella fase finale della sessione.

Gap estremamente ravvicinati tanto che il settimo classificato, Jake Hughes, dista meno di tre decimi dalla pole position, segnata in 1:31.761, più veloce di circa un secondo rispetto al riferimento del turno di prove libere. Le temperature diverse, ma soprattutto la pioggia caduta abbondante nello scorso pomeriggio e nella notte hanno contribuito a far cambiare le condizioni dell’asfalto.

La terza ART GP si piazza in ottava posizione con David Beckmann, mentre Yuki Tsunoda (Jenzer) e Felipe Drugovich (Carlin) chiudono la top ten. Non è stata una sessione positiva per Leonardo Pulcini (Hitech) che conclude undicesimo, dopo non aver mai trovato un passo valido per entrare nelle prime file dello schieramento. Ultima posizione per l’altro italiano Alessio Deledda(Campos).

Con un campionato apertissimo, che vede i primi tre racchiusi in poco più di venti punti, gara-1 scatterà alle 16:45 di questo pomeriggio. Un’opportunità per Juri Vips di avvicinarsi ulteriormente alla leadership, mentre sarà chiamato alla rimonta Jehan Daruvala, che dopo aver conquistato la vetta in gara-1 dell’ultimo appuntamento, rischia di perdere molto terreno rispetto al proprio compagno di team.

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.