Photo Pellegrini

Vittoria di Nyck De Vries nella prima delle due corse del week-end di Formula 2 a Sochi. Grande gara da parte dell’olandese, che festeggia nel migliore dei modi il titolo piloti nella categoria. Secodno Nicholas Latifi e Louis Deletraz, con il canadese che ha provato a combattere con il neo-campione, ma alla fine si è dovuto accontentare del secondo gradino del podio, mettendo fine così alle già minime possibilità di riaprire il campionato.




Dopo il titolo di Formula 3 assegnato questa mattina anche il campionato di Formula 2 ha un nuovo campione, che risponde al nome di Nyck De Vries, quest’anno autore di prestazioni costanti.

Terzo gradino del podio per Louis Deletraz, conquistato proprio nel corso dell’ultimo giro ai danni di Luca Ghiotto. Il vicentino, partito su gomme più dure, ha montato le soft negli ultimissimi giri, ma dopo una serie di giri veloci che lo hanno portato a ridosso della seconda posizione, è andato in crisi ed ha subito il contrattacco dello svizzero, perdendo così la terza posizione.

Quarto posto quindi per lui, davanti a Sergio Sette Camara e Nobuharu Matsushita. Settimo Jack Aitken, seguito da Nikita Mazepin, che domani scatterà quindi dalla prima casella. In top ten anche Callum Ilott (nono) e Guanyu Zhou (decimo).

Cronaca. De Vries scatta bene e mantiene il comando seguito da Latifi e Ilott. Subito fuori dai giochi Markelov e virtual safety car attivata. Alla ripartenza De Vries incrementa il suo vantaggio su Latifi, mentre Ghiotto deve difendersi da Zhou. L’italiano gira subito veloce però e al quarto giro supera prima Ilott e poi anche Latifi, portandosi in seconda posizione e facendo segnare anche il giro più veloce. Il vicentino è una furia con la gomma più dura ed al sesto passaggio si porta in testa superando De Vries. Risale intanto anche Schumacher, che si porta in terza posizione. I piloti con gomme morbide soffrono e rientrano già ai box, tra cui anche De Vries e Latifi. Bella lotta tra Schumacher e Mazepin, con i due che si sorpassano e controsorpassano prima che il russo si riporti davanti al tedesco. Al dodicesimo passaggio De Vries supera Sato e si porta in ottava posizione; un altro passaggio e anche Latifi passa il giapponese. In difficoltà Schumacher, che viene superato da Matsushita, che inizialmente sembra avere problemi di degrado alle gomme, ma poi riprende ritmo. Sfortuna poi per il tedesco, che dopo tre giri con la vettura che fuma è costretto a tornare ai box al ventesimo passaggio, mentre Matsushita supera Mazepin e sale in seconda posizione. Rientra soltanto al giro numero 24 Ghiotto, che monta gomme soft per gli ultimi 4 giri e torna in pista in quarta posizione. De Vries ritorna quindi al comando dopo le soste seguito da Latifi. Sfruttando le coperture più morbide Ghiotto nel finale supera Deletraz e si porta in terza posizione ed è vicino anche a Latifi. Le gomme di Ghiotto vanno subito in crisi però e il vicentino viene ripassato da Deletraz. De Vries vince la gara e si laurea campione di Formula 2. Completano il podio Latifi e Deletraz.

Appuntamento a domani, con gara-1 in programma alle 10:20 italiane. In palio ancora il titolo tra i team.

Immagine

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.