Straordinaria la vittoria di Luca Ghiotto sul circuito di Silverstone davanti a Nicolas Latifi e Guanyu Zhou. Il pilota vicentino, partito dalla seconda posizione, è stato protagonista di un emozionante duello con il pilota della Dams, andando a conquistare la sua seconda vittoria stagionale.





Il successo odierno permette a Ghiotto di riconquistare la terza piazza nella classifica iridata e rilanciarsi nella corsa al titolo, anche grazie alla giornata poco felice del leader del Mondiale, Nick De Vries, solamente 6° al traguardo.

La cronaca. Allo spegnimento dei semafori il più veloce di tutti è #8 dell’UNI Virtuosi che brucia il compagno di scuderia, con il cinese che fin dalle prime tornate cerca ripetutamente, ma invano, di riprendersi la posizione persa allo start.

Inizio di gara poco fortunato anche per Anthoine Hubert che rimane fermo in griglia di partenza e per Mick Schumacher e Nikita Mazepin che vengono a contatto in curva 3. La crescente minaccia di pioggia induce i vari muretti a preparare i rientri delle vetture per montare le gomme rain, con Zhou, Latifi e De Vries i primi a rientrare ma per montare gomme hard. Un giro dopo tocca a Ghiotto che rientra in pista in testa e davanti a Latifi che, intanto, ha approfittato di un errore del team UNI Virtuosi che fanno perdere una posizione al poleman Zhou.

La fase centrale della gara vede protagonisti i due piloti più esperti del lotto, con il canadese che riesce a superare il vicentino, che replica diversi giri dopo con una manovra da applausi, lanciandosi all’inseguimento di Tatiana Calderon e Nikita Mazepin, gli unici a non essere rientrati ai box per la sosta.

Bastano pochi giri al pilota italiano per raggiungere e superare la colombiana che, facendo la sua gara, tiene dietro per un giro e mezzo Latifi permettendo a Ghiotto di incrementare il suo vantaggio. A questo punto l’attenzione si sposta sull’autore del giro più veloce in gara, che cambia ripetutamente padrone passando, giro dopo giro, dalle mani di Ghiotto a quelle di Sette Camara.

A tre giri dal termine si ferma ai box anche Mazepin che, così, lascia il via libera a Luca Ghiotto che va a trionfare davanti a Latifi e Zhou (quest’ultimo bravo a resistere agli attacchi di Sette Camara), bissando il successo di Sakhir di inizio stagione. Chiudono la top 10 Aitken (5°), De Vries (6°), Deletraz (7°), Ilott (8°), Matsushita (9°) e King (10°).

Domani mattina, alle 11 italiane, la Sprint Race che vedrà scattare dalla prima fila Callum Ilott e Louis Deletraz.

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.