Nonostante i ritardi causa sicurezza del tracciato da ripristinare, dopo il tombino alzato dalla Williams di Russell, la qualifica della FIA Formula 2 sul tracciato azero di Baku si è conclusa con la pole position del pilota nipponico Nobuharu Matsushita. Il pilota Carlin ha preceduto Nyck De Vries ed il nostro Luca Ghiotto.




Se nella prima fase era stato l’olandese De Vries a guidare il gruppo, il secondo set di gomme nuove è stato sfruttato al meglio dal pilota nipponico, capace di segnare un 1:54:555, oltre tre decimi più veloce del secondo classificato, proprio l’olandese del team ART Grand Prix. Dopo un’ottima sessione di prove libere, che lo aveva visto chiudere al comando, Luca Ghiotto (UNI-Virtuosi) paga un giro con traffico e scatterà dalla terza posizione.

Dietro al pilota vicentino il vuoto: il quarto classificato, Sergio Sette Camara (DAMS), è staccato di oltre 1.1 secondi, distacchi più da classe regina che da Formula 2. Le insidiose caratteristiche del circuito cittadino di Baku hanno sicuramente condizionato il risultato, specie per i rookies ancora impegnati a comprendere il tracciato.

Migliore dei rookies è Mick Schumacher (Prema), sesto, subito dietro a Jordan King (MP Motorsport). Il giovane pilota tedesco ha preceduto Nicholas Latifi (Carlin), Jack Aitken (Campos Racing), Anthoine Hubert (BWT Arden) e Ralph Boschung (Trident), in decima posizione.

Durante la sessione è stata esposta una bandiera rossa causata dal pilota indonesiano del team Prema Sean Gelael, ripartito poi in condizioni di non sicurezza mentre i commissari erano impegnati a spingere la sua vettura. Ora il pilota si trova sotto investigazione per quanto accaduto.

Non cambierà comunque molto visto che non ha segnato tempi utili e scatterà dall’ultima fila dietro solo all’indiano Mahaveer Ragunathan (MP Motorsport) che partirà dalla pit lane a seguito di una penalità rimediata lo scorso Gran Premio. A preoccupare è però il distacco rispetto alla pole di oltre sei secondi che gli permette comunque di prendere il via della gara; 107% troppo “gentile” per questa categoria?

Domani, alle 10:10 la feature race con particolare attenzione rivolta alle safety car, sempre presenti e portatrici di caos nelle edizioni precedenti.

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.