Anche la Mercedes si toglie i veli e mostra all’intero Circus la vettura con cui Lewis Hamilton andrà a caccia del sesto titolo iridato in carriera. W10 EQ Power+, la sigla della Freccia d’Argento che, come da tradizione degli unveiling, non ha scoperchiato tutte le carte in tavola, rimandando tutti gli addetti ai lavori ad un’analisi più approfondita delle novità tecniche nel paddock del Montmelò dove, ricordiamo, la prossima settimana andranno in scena i primi test prestagionali.

DESIGN. C’era molta attesa per la colorazione studiata dagli uomini del team per celebrare i dieci anni di attività dal ritorno nel Circus, e non si può dire di essere rimasti delusi.

Nuovo anno, nuovo look. Stesso target, benvenuta W10“, così ha twittato l’accoun social dei Campioni del Mondo in carica che, con 3 minuti di ritardo sulla tabella di marcia, ha virtualmente tolto i veli alla neonata vettura. Ovviamente nuove entrambe le ali, ma quello che salta subito all’occhio è la colorazione, dove è presente molto più argento rispetto alle passate monoposto, e il logo Mercedes stilizzato e che si perde, sfumando, verso il retrotreno.

PILOTI. Ovviamente confermatissima la coppia dei recenti successi della Stella a tre punte: Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Il primo, che non ha bisogno di presentazioni, ha messo subito in chiaro l’apprezzamento per la W10 (ovviamente via social), e la sua impazienza nell’iniziare la stagione. Discorso opposto per il finlandese, che è chiamato ad una grande annata per scacciare l’ingombrante presenza di Esteban Ocon, dai più già al suo posto nel 2020.


NUOVA SFIDA E CONCENTRAZIONE. Sono le parole di Toto Wolff, Team Principal della Mercedes, a margine della presentazione: “Il 2019 sarà una nuova sfida per tutti noi. Le regole sono cambiate in maniera sostanziale, dobbiamo ricominciare da capo e metterci nuovamente alla prova per superare le nostre stesse aspettative e i nostro rivali. Partiamo tutti da zero punti, perciò nulla è scontato a maggior ragione con le nuove regole. Saremo concentrati solo su noi stessi e nel costruire le prestazioni, sperando di essere pronti e competitivi sin dalla primissima gara in Australia.”

SHAKEDOWN. Effettuati anche i 100 km concessi dal regolamento per il controllo di tutte le componenti della vettura, prima della partenza per Barcellona. A portare in pista la W10 Valtteri Bottas, come documentato via social dalla Mercedes.


GLI ALTRI. Ora la palla passa ai rivali Red Bull e Ferrari, con il team anglo austriaco che presenterà la nuova vettura nella giornata di oggi, mentre per il Cavallino ci sarà da attendere le 10.45 di venerdì 15 febbraio. Poi tutti al Montmelò, dove le parole e le sensazioni lasceranno il posto al responso, seppur parziale, della pista.

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.