La giornata del 2 aprile sarà da cerchiare in rosso sul calendario di ogni ferrarista. Mick Schumacher, infatti, prenderà parte ai test post Bahrain che il Circus della Formula 1 terrà sul circuito di Sakhir, e lo farà al volante della SF90. Un’occasione unica per il giovane Schumi di testare le proprie qualità nella massima serie, e per di più a bordo della vettura con cui il padre è diventato leggenda.




Che il binomio Ferrari-Schumacher fosse destinato a ricrearsi, lo si era ipotizzato nei momenti successivi all’annuncio dell’ingaggio di Mick nella Ferrari Driver Academy, con il giovane tedesco, vincitore della F3 tedesca nella scorsa stagione, che non aveva esitato un solo attimo nell’accettare l’offerta di Maranello, scatenando un tam tam mediatico sulla data in cui avrebbe esordito al volante della Rossa.

E’ la data è quella del 2 aprile, anche se manca la conferma ufficiale da parte della Ferrari, nel corso dei test post Gp del Bahrain. Saranno giorni intensi per Schumacher, dato che sarà impegnato sia nell’esordio stagionale della Formula 2, che proprio nel prossimo fine setttimana avrà il suo inizio, sia nella due giorni di prove del 2 e 3 aprile.

Ma oltre alla SF90, Mick avrà anche la possibilità di testare la C38 dell’Alfa Romeo, a conferma del forte legame che intercorre tra la ex Sauber e la scuderia di Maranello. Al momento non vi sono conferme ufficiali, ma non è da escludere di vedere nuovamente il giovane tedesco al volante di entrambe le vetture anche nei test del Montmelò, che si terranno nei giorni successivi al Gp di Spagna del prossimo 12 maggio.

Vincenzo Buonpane

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.